VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 2

SVILUPPO DELLE COMPETENZE DALLA LETTURA ALLA SCRITTURA SCRIVERE PAGINE DI DIARIO, BLOG DI VIAGGIO E REPORTAGE Tu ami viaggiare? Ricordi con piacere una gita, un’escursione, un viaggio? Ti piace visitare musei, mostre, vedere monumenti o camminare guardando la gente, le case, l’ambiente intorno a te? Scrivere blog di viaggio con spunti guidati Prendendo spunto da alcune delle frasi seguenti, fornisci anche tu alcuni consigli pratici per organizzare un viaggio o una breve visita presso la città in cui vivi o un luogo che conosci bene. I viaggi costituiscono un argomento molto trattato sui blog. Per chi ha la passione di viaggiare è bello condividere le proprie esperienze con gli altri, far vedere belle immagini, far sentire il gusto, i colori, le abitudini dei luoghi in cui si è stati. Che cosa dice di sé un blogger? Il vero blogger viaggia Ogni volta che torno da un viaggio penso a quanto sono “cresciuto” soltanto perché ho vissuto un posto nuovo dove vive altra gente diversa da me, che fa cose diverse dalle mie, mangia roba che non consideravo commestibile… e mi viene un pizzico di amarezza perché non riuscirò mai a vedere abbastanza in una sola vita. Viaggiare è ossigeno per il cervello. 1 Scrivi un blog di viaggio Perché non provi anche tu a creare un blog, magari in gruppo con i tuoi compagni? Non è difficile, anche se occorre seguire alcune regole. Andate sul link che vi consigliamo qui a lato, seguite passo passo i suggerimenti e le regole… e raccontate, postate le vostre immagini, condividete… In ogni caso, ecco qui alcune semplici regole PER CHI SCRIVE UN BLOG: • individuare l’argomento; • non uscire dal tema; • dare informazioni utili; • non usare parole troppo ricercate; • usare una sintassi facile con frasi brevi. L’importante è creare un insieme - testo, foto, video - che sia coerente, piacevole e originale. In sintesi bisogna rendersi riconoscibili e sviluppare una voce propria. Infine, provate a scrivere anche in inglese. Avrete molte visite in più! Scrivere reportage personali Questa volta, per darti dei consigli, chiediamo aiuto al grande scrittore russo Anton Cechov, che scrisse, tra le sue tante opere di successo, anche un piccolo libro dal titolo Scarpe buone e un quaderno di appunti: come fare un reportage. Cechov amava parlare di quello che conosceva, credeva nella verità che sorge dall’osservazione e dall’indagine. Leggi alcuni schematici consigli tratti dal suo libro, per arrivare, come affermava lo scrittore, a «una scrittura precisa, onesta e impegnata». • Camminare • Guardarsi intorno • Osservare per descrivere • Servirsi dei sensi • Parlare con le persone • Essere curiosi: ascoltare e fare domande • Osservare i segni del passato • Consultare fonti scritte e documentarsi • Incominciare il reportage con la presentazione del luogo e riportare le prime impressioni • Descrivere scene • Rivelare le proprie emozioni • Aiutarsi con le fotografie • Riportare i dialoghi 2 Scrivi il tuo reportage Scegli una realtà che conosci bene: potrebbe essere il tuo quartiere, il paese dove vivono i nonni, la località dove sei andato in vacanza per qualche anno. Trasformati in reporter e scrivi un reportage. Sei un inviato speciale che va a piedi, con “scarpe buone e un quaderno di appunti”, che osserva con gli occhi, che percepisce con i sensi, che riflette con intelligenza su eventuali problemi che individua. Ricorda di scrivere un testo che abbia: • informazioni oggettive di cui sei testimone; • espressioni soggettive da cui emerga la tua partecipazione; • un linguaggio ricco e scorrevole (usa paragoni, parole espressive…). Scegli l’ordine da seguire per la narrazione: logico, cronologico, spaziale. Potresti fare qualche bella fotografia, per trasformare il tuo articolo in un vero e proprio reportage da scrivere al computer e corredare con le immagini.
SVILUPPO DELLE COMPETENZE DALLA LETTURA ALLA SCRITTURA SCRIVERE PAGINE DI DIARIO, BLOG DI VIAGGIO E REPORTAGE Tu ami viaggiare? Ricordi con piacere una gita, un’escursione, un viaggio? Ti piace visitare musei, mostre, vedere monumenti o camminare guardando la gente, le case, l’ambiente intorno a te? Scrivere blog di viaggio con spunti guidati Prendendo spunto da alcune delle frasi seguenti, fornisci anche tu alcuni consigli pratici per organizzare un viaggio o una breve visita presso la città in cui vivi o un luogo che conosci bene. I viaggi costituiscono un argomento molto trattato sui blog. Per chi ha la passione di viaggiare è bello condividere le proprie esperienze con gli altri, far vedere belle immagini, far sentire il gusto, i colori, le abitudini dei luoghi in cui si è stati. Che cosa dice di sé un blogger? Il vero blogger viaggia Ogni volta che torno da un viaggio penso a quanto sono “cresciuto” soltanto perché ho vissuto un posto nuovo dove vive altra gente diversa da me, che fa cose diverse dalle mie, mangia roba che non consideravo commestibile… e mi viene un pizzico di amarezza perché non riuscirò mai a vedere abbastanza in una sola vita. Viaggiare è ossigeno per il cervello.  1  Scrivi un blog di viaggio Perché non provi anche tu a creare un blog, magari in gruppo con i tuoi compagni? Non è difficile, anche se occorre seguire alcune regole. Andate sul link che vi consigliamo qui a lato, seguite passo passo i suggerimenti e le regole… e raccontate, postate le vostre immagini, condividete… In ogni caso, ecco qui alcune semplici regole PER CHI SCRIVE UN BLOG: • individuare l’argomento; • non uscire dal tema; • dare informazioni utili; • non usare parole troppo ricercate; • usare una sintassi facile con frasi brevi. L’importante è creare un insieme - testo, foto, video - che sia coerente, piacevole e originale. In sintesi bisogna rendersi riconoscibili e sviluppare una voce propria. Infine, provate a scrivere anche in inglese. Avrete molte visite in più! Scrivere reportage personali Questa volta, per darti dei consigli, chiediamo aiuto al grande scrittore russo Anton Cechov, che scrisse, tra le sue tante opere di successo, anche un piccolo libro dal titolo Scarpe buone e un quaderno di appunti: come fare un reportage. Cechov amava parlare di quello che conosceva, credeva nella verità che sorge dall’osservazione e dall’indagine. Leggi alcuni schematici consigli tratti dal suo libro, per arrivare, come affermava lo scrittore, a «una scrittura precisa, onesta e impegnata». • Camminare • Guardarsi intorno • Osservare per descrivere • Servirsi dei sensi • Parlare con le persone • Essere curiosi: ascoltare e fare domande • Osservare i segni del passato • Consultare fonti scritte e documentarsi • Incominciare il reportage con la presentazione del luogo e riportare le prime impressioni • Descrivere scene • Rivelare le proprie emozioni • Aiutarsi con le fotografie • Riportare i dialoghi  2  Scrivi il tuo reportage Scegli una realtà che conosci bene: potrebbe essere il tuo quartiere, il paese dove vivono i nonni, la località dove sei andato in vacanza per qualche anno. Trasformati in reporter e scrivi un reportage. Sei un inviato speciale che va a piedi, con “scarpe buone e un quaderno di appunti”, che osserva con gli occhi, che percepisce con i sensi, che riflette con intelligenza su eventuali problemi che individua. Ricorda di scrivere un testo che abbia: • informazioni oggettive di cui sei testimone; • espressioni soggettive da cui emerga la tua partecipazione; • un linguaggio ricco e scorrevole (usa paragoni, parole espressive…). Scegli l’ordine da seguire per la narrazione: logico, cronologico, spaziale. Potresti fare qualche bella fotografia, per trasformare il tuo articolo in un vero e proprio reportage da scrivere al computer e corredare con le immagini.