VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 2

DIDATTICA INCLUSIVA Il tema è volato via… Leggi e ascolta un racconto umoristico davvero divertente! La storia Quando i ragazzi non fanno il compito chiedono ai genitori di scrivere una giustificazione per i professori. A volte però le giustificazioni se le fanno da soli, con grande fantasia! Lo sa bene Frank McCourt, che è un professore e ha deciso di scrivere un libro sui suoi alunni. Il luogo • Una scuola nella città di New York, negli Stati Uniti. Il tempo • Ai giorni nostri. I personaggi • Il professor Frank McCourt, intelligente e comprensivo. • I suoi alunni, molto creativi, originali e un po’ fannulloni. Chi ha scritto la favola Frank McCourt (1930-2009) è stato un insegnante e scrittore americano. Per il suo ultimo romanzo, Ehi, prof!, ha preso spunto dalla sua esperienza di professore nelle scuole di New York. DIZIONARIO MULTILINGUE caricatura: rappresentazione deformata delle caratteristiche di una persona, per far ridere. contrattempo: imprevisto, ostacolo. equivoco: errore che si fa quando si interpretano male parole o fatti. esagerazione: amplificazione della realtà. umorismo: capacità di vedere nelle cose gli aspetti divertenti o curiosi. Il tema è volato via… Il professor Frank McCourt si accorge che molti suoi alunni cercano di imitare la scrittura dei loro genitori e si scrivono da soli le giustificazioni per non aver studiato o svolto i compiti. SITUAZIONE INIZIALE Il professore decide di raccogliere tutte le giustificazioni e fa due mucchi, uno con quelle vere scritte dalle mamme, l’altro con quelle falsificate. Il secondo mucchio è più alto e raccoglie testi molto fantasiosi. Ecco alcune giustificazioni inventate dai ragazzi o dalle ragazze che “non hanno potuto” fare i compiti. • La stufa ha preso fuoco, la tappezzeria si è incendiata e i pompieri ci hanno fatto restare fuori casa tutta la notte. • Ronnie non ha potuto studiare perché il gabinetto era otturato e siamo dovuti andare in bagno giù al bar Kilkenny, ma anche quello era otturato dalla sera prima. Con tutte queste difficoltà non ce l’ha fatta proprio a prepararsi per l’interrogazione. La cosa non si ripeterà più. • Oggi Arnold non ha portato i compiti perché ieri le porte del treno si sono chiuse mentre stava scendendo, lo zaino è rimasto dentro e il treno se l’è portato via. Lui ha fatto un urlo al macchinista ma quello gli ha detto delle parolacce e intanto il treno si allontanava. • Il cane della sorella gli ha mangiato il compito, guardi professore, io spero che il cane faccia indigestione. • Stamattina mentre mia figlia stava nel bagno, suo fratello piccolo ha fatto la pipì sul compito che aveva preparato per la scuola. • Il tema lui lo aveva fatto, ma mentre lo stava rileggendo sul traghetto è venuto un gran vento ed è volato via. SVILUPPO Le giustificazioni che i ragazzi hanno scritto per se stessi sono veramente belle. Perciò il professore non li punisce, ma decide di far scrivere come compito delle giustificazioni. I suoi allievi devono immaginare di avere un figlio o una figlia che ha bisogno di una giustificazione. Tutti i ragazzi, che di solito si lamentano per i compiti assegnati, si mettono subito a scrivere con entusiasmo. (Adatt. da: Frank McCourt, Ehi, prof!, Adelphi) CONCLUSIONE COMPRENDERE 1. Chi è Frank McCourt? 2. Di che cosa si accorge? 3. Come sono le scuse che trovano i ragazzi? 4. Che cosa decide di fare, allora, il professore? LESSICO 5. La parola giustificazione in questo testo indica A. una scusa per aver fatto qualcosa di sbagliato B. una spiegazione scritta per i compiti non fatti C. una spiegazione scritta per essere stati assenti 6. Chi scrive con entusiasmo A. è insoddisfatto, deluso da quello che fa B. è indifferente a quello che deve fare C. si appassiona, apprezza quello che fa 7. Scegli tra i seguenti il sinonimo e il contrario corrispondente a ciascuno dei termini dati. fuori dal comune • banale • reale • immaginoso • ordinario • falso ANALIZZARE 8. Le giustificazioni ci fanno ridere perché sono esagerate: così una situazione normale, quotidiana, diventa divertente e comica. Trova nelle giustificazioni almeno tre esempi di esagerazione della realtà e trascrivili. ESPRIMERE E VALUTARE 9. Quale giustificazione ti è piaciuta di più e ti è sembrata più divertente? Perché? 10. Inventa tu e scrivi una giustificazione originale per non aver potuto studiare o svolgere un compito scritto.
DIDATTICA INCLUSIVA Il tema è volato via… Leggi e ascolta un racconto umoristico davvero divertente! La storia Quando i ragazzi non fanno il compito chiedono ai genitori di scrivere una giustificazione per i professori. A volte però le giustificazioni se le fanno da soli, con grande fantasia! Lo sa bene Frank McCourt, che è un professore e ha deciso di scrivere un libro sui suoi alunni. Il luogo • Una scuola nella città di New York, negli Stati Uniti. Il tempo • Ai giorni nostri. I personaggi • Il professor Frank McCourt, intelligente e comprensivo. • I suoi alunni, molto creativi, originali e un po’ fannulloni. Chi ha scritto la favola Frank McCourt (1930-2009) è stato un insegnante e scrittore americano. Per il suo ultimo romanzo, Ehi, prof!, ha preso spunto dalla sua esperienza di professore nelle scuole di New York. DIZIONARIO MULTILINGUE caricatura: rappresentazione deformata delle caratteristiche di una persona, per far ridere. contrattempo: imprevisto, ostacolo. equivoco: errore che si fa quando si interpretano male parole o fatti. esagerazione: amplificazione della realtà. umorismo: capacità di vedere nelle cose gli aspetti divertenti o curiosi. Il tema è volato via… Il professor Frank McCourt si accorge che molti suoi alunni cercano di imitare la scrittura dei loro genitori e si scrivono da soli le giustificazioni per non aver studiato o svolto i compiti. SITUAZIONE INIZIALE Il professore decide di raccogliere tutte le giustificazioni e fa due mucchi, uno con quelle vere scritte dalle mamme, l’altro con quelle falsificate. Il secondo mucchio è più alto e raccoglie testi molto fantasiosi. Ecco alcune giustificazioni inventate dai ragazzi o dalle ragazze che “non hanno potuto” fare i compiti. • La stufa ha preso fuoco, la tappezzeria si è incendiata e i pompieri ci hanno fatto restare fuori casa tutta la notte. • Ronnie non ha potuto studiare perché il gabinetto era otturato e siamo dovuti andare in bagno giù al bar Kilkenny, ma anche quello era otturato dalla sera prima. Con tutte queste difficoltà non ce l’ha fatta proprio a prepararsi per l’interrogazione. La cosa non si ripeterà più. • Oggi Arnold non ha portato i compiti perché ieri le porte del treno si sono chiuse mentre stava scendendo, lo zaino è rimasto dentro e il treno se l’è portato via. Lui ha fatto un urlo al macchinista ma quello gli ha detto delle parolacce e intanto il treno si allontanava. • Il cane della sorella gli ha mangiato il compito, guardi professore, io spero che il cane faccia indigestione. • Stamattina mentre mia figlia stava nel bagno, suo fratello piccolo ha fatto la pipì sul compito che aveva preparato per la scuola. • Il tema lui lo aveva fatto, ma mentre lo stava rileggendo sul traghetto è venuto un gran vento ed è volato via. SVILUPPO Le giustificazioni che i ragazzi hanno scritto per se stessi sono veramente belle. Perciò il professore non li punisce, ma decide di far scrivere come compito delle giustificazioni. I suoi allievi devono immaginare di avere un figlio o una figlia che ha bisogno di una giustificazione. Tutti i ragazzi, che di solito si lamentano per i compiti assegnati, si mettono subito a scrivere con entusiasmo. (Adatt. da: Frank McCourt, Ehi, prof!, Adelphi) CONCLUSIONE COMPRENDERE 1. Chi è Frank McCourt? 2. Di che cosa si accorge? 3. Come sono le scuse che trovano i ragazzi? 4. Che cosa decide di fare, allora, il professore? LESSICO 5. La parola giustificazione in questo testo indica A. una scusa per aver fatto qualcosa di sbagliato B. una spiegazione scritta per i compiti non fatti C. una spiegazione scritta per essere stati assenti 6. Chi scrive con entusiasmo A. è insoddisfatto, deluso da quello che fa B. è indifferente a quello che deve fare C. si appassiona, apprezza quello che fa 7. Scegli tra i seguenti il sinonimo e il contrario corrispondente a ciascuno dei termini dati. fuori dal comune • banale • reale • immaginoso • ordinario • falso ANALIZZARE 8. Le giustificazioni ci fanno ridere perché sono esagerate: così una situazione normale, quotidiana, diventa divertente e comica. Trova nelle giustificazioni almeno tre esempi di esagerazione della realtà e trascrivili. ESPRIMERE E VALUTARE 9. Quale giustificazione ti è piaciuta di più e ti è sembrata più divertente? Perché? 10. Inventa tu e scrivi una giustificazione originale per non aver potuto studiare o svolgere un compito scritto.