VOLTIAMO PAGINA PRIMI GIORNI

Lettura Rileggi ora lo stesso testo con tutti i segni di punteggiatura. Chi è entrato nella camera di Anton? Anton odiava il corridoio, con la sua lampadina eternamente fulminata e mai sostituita! Odiava i cappotti penzolanti dall attaccapanni, simili a cadaveri galleggianti! E quella sera gli faceva paura anche la lepre impagliata che la mamma teneva nello studio. Aveva raggiunto la cucina, finalmente! Prese la bottiglia dal frigorifero e tagliò una grossa fetta di formaggio. Tese l orecchio per controllare se, per caso, nel frattempo non fosse cominciato il giallo. Una voce di donna diceva qualcosa: probabilmente stava annunciando l inizio del film. Anton si mise la bottiglia sotto il braccio e partì al galoppo. Ma non andò lontano. Già dal corridoio si rese conto che c era qualcosa di strano, si fermò e si mise in ascolto. All improvviso capì: la voce non si sentiva più. Poteva significare soltanto una cosa: qualcuno era entrato di soppiatto in camera sua e aveva spento il televisore! (Angela Sommer-Bodenburg, Vampiretto, Salani) ACCERTATI DI AVER BEN CAPITO IL TESTO Perché Anton odiava il corridoio? Che cosa era andato a fare in cucina? Che cosa era successo di strano? Leggi questa favola, prima in silenzio, segnando le pause così: / pausa breve // pausa media /// pausa forte //// pausa lunga La rana e il leone Un leone udì una rana gracidare ed ebbe paura, perché credeva che fosse una grossa bestia a emettere quel grido così forte. Aspettò un istante per vedere di che si trattasse: la rana uscì dal pantano. Il leone la appiattì con la zampa, dicendo: D ora in poi non mi spaventerò più, prima di avere visto. (Lev Tolstoj, I quattro libri di lettura, Longanesi) Quindi rileggila a voce alta. CONTROLLA LA COMPRENSIONE Che cosa spaventa il leone? Quale insegnamento trae il leone dall esperienza fatta? 66 Primi giorni.indd 66 Allenare le competenze linguistiche 26/01/18 16:55
VOLTIAMO PAGINA PRIMI GIORNI