VOLTIAMO PAGINA COMPETENZE LINGUISTICHE E TRASVERSALI 1

TESTO 7 AUDIO COMPETENZE TRASVERSALI Da dove derivano gli sprechi Nei paesi ricchi la maggior quota di sprechi oltre il 40% dello spreco totale avviene a livello della distribuzione e soprattutto dei consumi, ossia quando il cibo è ancora perfettamente consumabile, mentre nei paesi in via di sviluppo le perdite e gli sprechi maggiori si verificano a livello agricolo e nelle prime fasi di trasformazione. Nei vari passaggi che vanno dalla produzione al consumo, lo spreco arriva fino al 50% del cibo: pari a circa 179 kg pro capite1 come media europea, senza contare gli sprechi a livello di produzione agricola o i pesci pescati e poi gettati in mare per non far scendere troppo il prezzo. Il tutto, mentre ancora 79 milioni di persone in Europa vivono al di sotto della soglia di povertà. stato stimato come il 90% di ciò che viene sprecato potrebbe essere ancora utilmente recuperato e utilizzato per l alimentazione umana. La ricetta consiste nel migliorare l efficienza della catena agroalimentare, promuovendo modelli di produzione e consumo più efficienti e sostenibili. (Tratto da: www.planetfood.info) 1. pro capite: espressione latina che significa «a testa . COMPRENDERE 1. Che cosa s intende con il termine spreco in ambito alimentare? 2. Un prodotto commestibile ma non più vendibile, a quale fine è destinato? 3. Quali sono i fattori che, recentemente, hanno portato l attenzione sul problema dello spreco alimentare? 4. Quando si possono verificare le perdite di prodotti alimentari? 94 2. Lo spreco di cibo 1_Competenze_063_116.indd 94 26/01/18 17:01
VOLTIAMO PAGINA COMPETENZE LINGUISTICHE E TRASVERSALI 1