VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Ripassiamo INSIEME QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA E DEL LINGUAGGIO DELL EPICA? Il poema epico comincia con il proemio (= introduzione). Il proemio contiene l indicazione dell argomento del poema e l invocazione alla Musa. La Musa è la divinità protettrice della poesia. Il poema è diviso in parti chiamate canti. Nei canti l autore usa il discorso indiretto per la narrazione e il discorso diretto per i dialoghi. A volte il poeta commenta situazioni di particolare importanza. Inoltre nei poemi epici classici si trovano formule fisse. Sono frasi fatte , che si ripetono sempre uguali in certi punti del poema. Aiutavano l aedo a ricordare, quando i poemi non erano ancora stati messi in forma scritta. Altre caratteristiche del linguaggio epico sono le seguenti: IL LINGUAGGIO EPICO DEFINIZIONE ESEMPI USA epiteti patronimici similitudini aggettivi che Achille divino accompagnano sempre ingegnoso Ulisse determinati personaggi pio Enea aggettivi derivati Achille è chiamato dal nome del padre pelìde, perché è figlio di un personaggio di Peleo paragoni introdotti Achille inseguiva dalla congiunzione Ettore come un cane come segue un cervo per le valli personificazioni il poeta attribuisce il sole si sveglia qualità o atteggiamenti la vita fugge umani a cose astratte o inanimate 98 2 L epica 5394B_MET Mi_Ep.indd 98 26/01/18 13:12
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO