VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

I simboli dei miti Tra i simboli ricorrenti nei miti troviamo: STRUMENTI PER ANALIZZARE IL GENERE il soffio della divinità, che è il simbolo della vita e della creazione; il diluvio, manifestazione dell ira della divinità offesa dalla malvagità degli uomini; l uovo, l acqua, l albero, che rappresentano l origine delle cose; la montagna, che rappresenta la via che congiunge terra e cielo; il fango, che è l elemento con il quale si dà forma all uomo; il sole, simbolo della vita; il serpente, simbolo del male; i colori (il rosso rappresenta l amore e l ardore, il verde è in genere la speranza, il bianco la purezza ). Gli alberi assumono anche un significato in relazione alle loro caratteristiche. Ad esempio la quercia, per la sua resistenza, rappresenta la virtù, la forza, la dignità e la perseveranza, mentre il tiglio, pianta che vive a lungo, simboleggia fecondità e amore. Molto complessa è la simbologia numerica, perché nella tradizione alcuni numeri sono considerati sacri. Per esempio, l 1 rappresenta il principio divino, l origine di tutte le cose; il 3 indica la perfezione. Come si interpretano i miti? Poiché i miti sono racconti che intendono spiegare alcuni aspetti della realtà che ci circonda, ma spesso nascondono questa spiegazione sotto narrazioni fantasiose, essi devono essere interpretati, perché il loro vero significato non sempre è quello che appare a una prima lettura. Per comprendere il messaggio che ci vogliono trasmettere, occorre ricavare dal testo le informazioni implicite e riconoscere il valore simbolico che spesso assumono personaggi, azioni, situazioni, oggetti, animali o, anche, colori e numeri. 1 Il mito 5394B_MET Mi_Ep.indd 9 9 26/01/18 13:08
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO