VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Il mito 15. fecondi: fertili, in grado di generare figli. 185 190 195 200 tutta la terra. Egli stese la mano, la prese e la fece rientrare presso di sé nell arca. Attese altri sette giorni e di nuovo fece uscire la colomba dall arca e la colomba tornò a lui sul far della sera; ecco, essa aveva nel becco un ramoscello di ulivo. Noè comprese che le acque si erano ritirate dalla terra. Aspettò altri sette giorni, poi lasciò andare la colomba; essa non tornò più da lui. L anno seicentouno della vita di Noè, il primo mese, il primo giorno del mese, le acque si erano prosciugate sulla terra; Noè tolse la copertura dell arca ed ecco la superficie del suolo era asciutta. Nel secondo mese, il ventisette del mese, tutta la terra fu asciutta. Dio ordinò a Noè: Esci dall arca tu e tua moglie, i tuoi figli e le mogli dei tuoi figli con te. Tutti gli animali d ogni specie che hai con te, uccelli, bestiame e tutti i rettili che strisciano sulla terra, falli uscire con te, perché possano diffondersi sulla terra, siano fecondi15 e si moltiplichino su di essa. Noè uscì con i figli, la moglie e le mogli dei figli. Tutti i viventi e tutto il bestiame e tutti gli uccelli e tutti i rettili che strisciano sulla terra, secondo la loro specie, uscirono dall arca. (Tratto da: La Bibbia, Genesi, testo ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana, LDC) 57 5394B_MET Mi_Ep.indd 57 26/01/18 13:08
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO