VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Il mito (mito greco) Il testo Il mito di Prometeo ci narra del dono della vita e del fuoco agli uomini da parte di un dio, che sconterà con una pena terribile la sua generosità nei confronti del genere umano. L origine del mito Per gli antichi GRECI il monte Olimpo, alto 2917 metri e con la vetta spesso nascosta dalle nuvole, era la sede degli dèi. Monte Olimpo GRECIA Mar Mediterraneo AUDIO Prometeo e il dono del fuoco Vi fu un tempo in cui gli dèi non esistevano. Regnava il caos, da cui nacquero Urano, il Cielo, e Gea, la Terra. Essi diedero ordine all universo ed ebbero molti figli, tra cui i giganteschi Titani. I Titani dominarono per secoli, sino a quando i loro figli, guidati 5 da Zeus, si ribellarono e tolsero loro il potere. Così Zeus diventò il re degli dèi. Prometeo era un Titano, il più intelligente della sua stirpe, e aveva appoggiato Zeus, così, dopo la sua vittoria, occupò un posto d onore sull Olimpo. Fu lui a permettere la nascita di Atena, aprendo una fes10 sura nella testa di Zeus, e fu sempre molto legato alla dea. Con il suo consenso, il Titano plasmò con la creta delle statuine a immagine e somiglianza degli dèi: Atena poi soffiò in esse la vita, dando origine alla stirpe degli umani. Prometeo amava infinitamente le sue creature e insegnò agli uomini le arti che aveva appreso dalla saggia Atena. 15 Gli esseri umani grazie a lui conobbero l architettura, l astronomia, la matematica, la medicina, l arte della navigazione e della lavorazione dei metalli. Un giorno, sulla Terra scoppiò una discussione riguardo a quale parte di un toro sacrificato andasse offerta a Zeus, e quale consuma20 ta dagli uomini. Prometeo fece da arbitro e, per risolvere la questione, cucì due sacchi uguali con la pelle dell animale ucciso. Riempì il primo sacco con le ossa del toro, coperte da uno strato di grasso; nel secondo invece infilò tutta la carne, nascosta sotto le interiora. Il Titano portò poi a Zeus i due 25 sacchi, chiedendogli di tenerne uno per sé e di cedere l altro agli esseri umani. Attirato dal grasso, il dio scelse il sacco delle ossa, lasciando agli uo30 mini tutta la carne del toro. Prometeo scese dall Olimpo soddisfatto della sua trovata, ma quando Zeus, il dio delle folgori, capì l inganno, si in35 furiò. Adesso mangeranno cruda la loro carne! gridò, e tolse il fuoco all intera umanità. 43 5394B_MET Mi_Ep.indd 43 26/01/18 13:08
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO