VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Ripassiamo INSIEME QUANDO E DOVE NASCE IL TEATRO? Il teatro nasce nell antica Grecia, come rito in onore del dio Dioniso. I primi spettacoli si svolgono nelle strade, durante le processioni religiose. Poi i Greci costruiscono teatri in pietra, con gradinate sui fianchi delle colline, dove siedono gli spettatori. Dal VI secolo il teatro diventa molto popolare: ogni polis organizza spettacoli gratuiti, ai quali assiste moltissima gente. In ogni opera gli attori sono al massimo tre e tutti i personaggi sono interpretati da uomini, perché alle donne è vietato recitare. Gli attori indossano maschere, così possono interpretare anche i ruoli femminili. Una caratteristica del teatro greco è il coro. Il coro è formato da un gruppo di attori (15 o 24) che commentano la vicenda. Per esempio: se i personaggi principali sono il re e la regina di una città, il coro può rappresentare i cittadini, che commentano i fatti dal loro punto di vista. A volte il coro racconta fatti che sono avvenuti prima o che accadono in un altro luogo. Così il coro aiuta gli spettatori a capire la storia e a riflettere sul suo significato. Talia, musa della Commedia (particolare del sarcofago delle Muse, II secolo a.C.). QUALI CARATTERISTICHE HA LA TRAGEDIA GRECA? Le più antiche opere teatrali sono tragedie. I protagonisti della tragedia sono nobili, eroi, personaggi del mito e dell epica greci. I temi sono: il rapporto degli uomini con gli dèi; il destino; la guerra; la giustizia; la famiglia. 332 3 Il teatro 5394B_MET Teatro.indd 332 21/02/18 10:00
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO