VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Leggiamo INSIEME CREONTE Tu sola, fra tutti i Tebani, la pensi così. ANTIGONE No, tutti la pensano come me, ma frenano la lingua per farti piacere. CREONTE E tu non ti vergogni a distinguerti da loro? ANTIGONE Non è una vergogna onorare i parenti. Io sono fatta per l amore, non per l odio. CREONTE E allora, se vuoi amare, scendi sotto terra e ama i morti. Io, finché vivo, non prenderò ordini da una donna. (Tratto e adattato da: Sofocle, Antigone, trad. E. Cetrangolo, in G. Guidorizzi, Kosmos. L universo dei Greci, L età classica, Einaudi Scuola) COMPRENDERE 1. Quale crimine ha commesso Antigone? A. Ha ucciso il fratello B. Ha seppellito il corpo del fratello C. Non ha seppellito il corpo del fratello 2. Chi A. B. C. ha vietato di seppellire Polinice? Il re Zeus Gli dèi 3. Perché Antigone disobbedisce alla legge? A. Perché non riconosce Creonte come re di Tebe B. Perché non conosceva la legge C. Perché ritiene che quella legge non sia giusta 4. Secondo Creonte, Antigone aggiunge un altra colpa all aver disobbedito. Quale? A. Si vanta di quello che ha fatto B. Nega quello che ha fatto 5. Creonte ha paura di apparire debole se perdona Antigone, perché A. Antigone è sua nipote B. Antigone è una donna C. i cittadini di Tebe non approvano quello che ha fatto Antigone 6. Come si conclude il brano? A. Antigone è perdonata B. Antigone è mandata via da Tebe C. Antigone è condannata a morte Quale frase di Creonte lo fa capire? Scrivila sui puntini. 306 3 Il teatro 5394B_MET Teatro.indd 306 21/02/18 09:59
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO