3. IL TEATRO GRECO: LA TRAGEDIA

STRUMENTI PER CONOSCERE IL TEATRO 3. IL TEATRO GRECO: LA TRAGEDIA Le origini Il teatro tragico è una delle più importanti manifestazioni culturali dell umanità. Secondo la tradizione, la tragedia greca sarebbe nata dal culto di Dioniso, dio della vegetazione, della vendemmia e del vino. Infatti proprio durante la vendemmia aveva luogo una processione nella quale, sopra Processione in onore di Dioniso. un carro a forma di barca, si portava in giro la statua del dio Dioniso venuto dal mare. La processione si chiudeva con sacrifici di animali e canti improvvisati in onore della divinità. Il culto di Dioniso era diffuso in tutta la Grecia, perciò sia nelle città sia nelle campagne si svolgevano queste cerimonie in suo onore. Successivamente i canti improvvisati diventarono testi scritti in cui un personaggio, il corìfeo, raccontava qualche episodio del mito di Dioniso. Un gruppo di personaggi (il coro) si alternava con il corìfeo. Poi al coro e al corìfeo si aggiunse un primo attore dotato di maschera, che rispondeva alle domande del coro. In seguito furono introdotti un secondo e un terzo attore, e le vicende narrate non riguardarono più il solo Dioniso, ma anche altri miti. Le funzioni della tragedia A partire dalla fine del VI secolo a.C., durante le feste in onore di Dioniso, ogni cittàstato greca cominciò a organizzare veri e propri concorsi, allo scopo di scegliere le tragedie migliori. Ognuno degli autori prescelti presentava una trilogia (tre tragedie) e un dramma satiresco, cioè un testo comico con un lieto fine. Gli spettacoli erano gratuiti e, in particolare ad Atene, attraevano un pubblico numerosissimo. Le tragedie traevano spunto da miti e da episodi famosi della storia greca, ma in realtà parlavano di temi sempre attuali (il destino dell uomo, la giustizia, la guerra, l amore, il potere). Lo spettatore, interessandosi alle vicende rappresentate, liberava le proprie emozioni e rifletteva sugli errori che un uomo o una donna possono commettere, con le loro terribili conseguenze. Lo scopo della tragedia era di educare lo spettatore ai valori e princìpi che sono alla base dell esistenza umana e della società. 302 3 Il teatro 5394B_MET Teatro.indd 302 21/02/18 09:59
3. IL TEATRO GRECO: LA TRAGEDIA