VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

STRUMENTI 1. Che cos è il teatro Il teatro romano Il teatro romano era simile a quello greco. Era anch esso all aperto, ma poteva essere coperto per mezzo di una struttura mobile, in modo da riparare gli spettatori dal sole o dalla pioggia. Molti teatri romani erano in muratura, e non in pietra come quelli greci. Inoltre la scena era una vera e propria parete, talvolta anche a due piani, con porte, colonne e nicchie. scena gradinate proscenio orchestra I resti del teatro romano di Bosra, in Siria, del II secolo d.C. Dai giullari al teatro di corte Durante il Medioevo, il teatro come edificio scomparve e molti teatri romani andarono in rovina. Le recite si tenevano nelle chiese o sui sagrati (il sagrato è lo spazio davanti alla facciata principale della chiesa). Qui erano inscenate le sacre rappresentazioni, cioè spettacoli teatrali ispirati a episodi del Vangelo. Sulle piazze, invece, si esibivano i giullari, che erano non solo attori, ma anche mimi, saltimbanchi, giocolieri e, a volte, danzatori e musicisti. Nelle corti rinascimentali gli spettacoli erano rappresentati in saloni e cortili, in occasione di feste e matrimoni. Verso la fine del Cinquecento, i ricchi signori cominciarono a costruire piccoli teatri nei loro palazzi, dove soltanto i loro ospiti potevano assistere agli spettacoli. Questi ambienti spesso imitavano la struttura dei teatri antichi, con la cavea a gradoni, il palcoscenico e una scena a più piani con porte, colonne e statue. In seguito, la scena fissa fu sostituita con tele dipinte che cambiavano a ogni spettacolo. Il teatro Olimpico di Vicenza, inaugurato nel 1585. 296 3 Il teatro 5394B_MET Teatro.indd 296 21/02/18 09:59
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO