VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

Il mito alle spalle. Terra era nuda e spoglia, proprio com era stato Cielo, ma con la sua sola presenza Corvo le diede vita e ben presto anche Terra fu coperta di alberi, erba, fiori. Ancora, però, la tenebra avvolgeva ogni cosa. Ma ecco che Corvo scorse un puntino luminoso. Si chinò, e sul suolo scorse un pezzetto 25 di mica1 seminascosto nel terriccio. Cominciò a grattare, e a mano a mano che la mica veniva allo scoperto la luce cresceva, tanto da abbagliare Corvo; il quale a un certo punto con un colpo di zampa scagliò la mica in aria, e in un istante il mondo fu pieno della luce del sole. 30 Allora Corvo poté ammirare ciò che aveva creato: una meravigliosa distesa di pianure e montagne incappucciate di neve, foreste sui pendii, vallate erbose, acque scorrenti e laghi scintillanti alla chiara luce del giorno. La sua attenzione fu attratta da una pianta di pisello assai più gran35 de delle solite, alta quanto una betulla e che si piegava sotto il peso di grossissimi baccelli. A un tratto, con uno schiocco, ecco uno dei baccelli aprirsi. Ne uscì un uomo, alla cui vista Corvo, sorpreso, fece un gran balzo indietro. Il primo uomo si sedette a terra sfregandosi gli occhi abbagliati. Quando ambedue si furono ripresi dalla sorpre40 sa, Corvo disse all uomo: Hai fame? Guarda quelle bacche: sono buone da mangiare! L uomo mangiò le bacche ma continuò ad aver fame, e Corvo si rese conto che gli occorreva qualcosa di assai più sostanzioso. Ci pensò su un pochino, poi andò al fiume, prese un grumo di argilla e con 45 essa plasmò due animaletti con zampe basse e robuste e due corna ricurve. Abbassò su di essi le ali, e quando le rialzò due buoi muschiati presero a correre per la pianura. Allo stesso modo, Corvo creò la prima coppia di caribù. Poi Corvo insegnò all uomo a fabbricarsi arco e frecce per uccidere 50 gli animali. Ma fa attenzione! lo avvertì. Non devi cacciarne troppi, perché altrimenti diventeranno scarsi e tu avrai fame. Gli animali ti saranno amici se li tratterai con rispetto. Per parecchi giorni, Corvo andò di qua e di là creando animali d ogni specie, terrestri, acquatici e alati, e spiegando all uomo che uso 55 farne e che rapporti istituire con loro. Molte delle creature fatte nascere da Corvo non avevano alcuna utilità pratica, ma in compenso rendevano il mondo vario e piacevole. Poiché l uomo rischiava di soffrire di solitudine, decise di dargli 60 compagnia: plasmò una figurina di argilla, batté le ali, ed ecco comparire la prima donna! 20 USA IL DIZIONARIO Quale verbo, in queste righe, significa vide, si accorse di ? Qual è il suo infinito? 1. mica: minerale che si sfalda facilmente. 23 5394B_MET Mi_Ep.indd 23 26/01/18 13:08
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO