VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

verso una nuova patria: l eneide 13. Cassandra: figlia del re troiano Priamo, ottenne da Apollo la capacità di predire il futuro, ma, per essersi negata al dio, fu condannata a non essere mai creduta. 14. Penàti: nella religione romana, i Penàti erano divinità protettrici dello Stato e rappresentati da due statue che, secondo la leggenda, sarebbero state portate in Italia da Enea. nel suo ventre, ma proseguiamo incuranti, ciechi e folli, e a Cassandra13, mai creduta, che ci metteva in guardia, non porgiamo orecchio. Tramonta il giorno, sale la notte dall Oceano e stende un ombra muta sopra il cielo, la terra e l invidia che minaccia Troia. Cala il silenzio e il sonno avvolge i corpi stanchi. Ma già la flotta nemica sta attraccando, sotto lo sguardo della luna taciturna, e il giovane che si finse traditore, da noi graziato, apre il ventre del cavallo e libera i guerrieri. I Danai si spargono per la città immersa nel sonno e nel vino, uccidono le guardie, aprono le porte e accolgono i compagni. In sogno mi comparve allora Ettore, con lo sguardo pieno di tristezza, il volto pallido, e mi dice: «Fuggi, o nato da dea, salvati dal fuoco. Troia è in rovina. La città ti affida i suoi Penàti14, prendili con te e cerca per loro una nuova dimora; fonderai infine una città, dopo molto vagare per mare . Un funebre pianto scuote intanto la città e si ode ormai un fragore d armi tutto intorno. Afferro le armi come un folle, pur non sapendo se Troia abbia speranza di salvezza: sono travolto dalla rabbia e penso solo che è bello morire combattendo. Crolla l antica città, a lungo regina, cadono uccisi i corpi dei Troiani nelle case, nelle vie e sulla sacra soglia dei templi. Ceneri d Ilio, rogo dei miei cari, voi mi siete testimoni: per mano dei Danai sarei caduto e non sarei fuggito alla rovina se tale fosse stato il Fato! (Tratto da: Eneide, a cura di S. Melloni, De Agostini) COMPRENDERE 1. Dove si trova chi racconta? 2. Chi è Laocoonte? 3. Perché viene divorato dai serpenti? 4. L espressione «se i fati dei numi (v. 54) ribadisce una credenza fondamentale per gli antichi. Quale? 5. Chi appare in sogno a Enea, dopo che gli Achei sono già usciti dal cavallo? Che cosa dice? IL LINGUAGGIO EPICO 6. Con quali parole inizia la ricostruzione dei fatti? 7. I Troiani, stanchi dei lunghi anni di guerra e desiderosi di pace, credono con troppa facilità alla fuga dei Greci. Sottolinea nel testo le parole con cui viene descritto questo stato d animo, che spiega la facilità con cui cadranno, complici gli dèi, nell inganno del cavallo. 206 5394B_MET Mi_Ep.indd 206 26/01/18 13:20
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO