VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

GLI D I Tutte le vicende dei personaggi e degli eroi dipendono dal volere degli dèi. STRUMENTI PER CONOSCERE L ILIADE Nella cultura greca gli dèi erano ritenuti immortali e dotati di straordinari poteri. Venivano però rappresentati come tutti gli uomini, cioè con le loro stesse passioni, qualità e vizi. Nel corso della guerra di Troia, gli dèi non esitano quindi a partecipare in modo intenso agli eventi, favorendo gli eroi prediletti. Gli dèi vivono sull Olimpo, un monte che si trova in Grecia, sul confine della Tessaglia. Dalla parte dei Troiani Parteggiano per i Troiani: APOLLO, che scatenerà una pestilenza nell accampamento dei Greci. Dalla parte dei Greci Stanno invece dalla parte dei Greci: ERA (Giunone), AFRODITE (Venere)*, madre di Enea e corresponsabile, insieme con Paride, del rapimento di Elena. ARES (Marte), il feroce dio della guerra. POSEIDONE (Nettuno), dio del mare. TETI, moglie di Zeus. madre di Achille. ATENA (Minerva), dea della saggezza, offesa, come Era, dal giudizio di Paride. EFESTO (Vulcano), che ad Achille fabbricherà le armi. Al di sopra delle parti ZEUS (Giove), signore degli dèi, si pone al di sopra degli eventi, accettando o respingendo di volta in volta le richieste dei vari dèi, preoccupati di tutelare gli eroi da loro protetti. Al di sopra di tutti, uomini e dèi, vi è il FATO. il Fato che orienta e decide le sorti degli uomini e nessun dio, neppure Zeus, può cambiarlo. * Tra parentesi è indicato il corrispondente nome latino. 2 L epica 5394B_MET Mi_Ep.indd 107 107 26/01/18 13:12
VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO