VOLTIAMO PAGINA MITO EPICA TEATRO

DIDATTICA INCLUSIVA Rolando suona l’Olifante Leggi e ascolta un brano della Canzone di Rolando, il più celebre poema epico del ciclo carolingio. La storia Carlo Magno e i suoi paladini sono in Spagna per combattere contro gli arabi. Un gruppo di cavalieri, guidato da Rolando, è improvvisamente attaccato dai nemici. Rolando combatte con tutte le sue forze, ma i nemici sono troppi. Allora Rolando suona l’Olifante, un corno con un suono molto potente, per chiamare Carlo in suo soccorso. Il tempo • La battaglia di Roncisvalle avvenne nel 778 d.C. Il poema si ispira alle leggende medievali nate intorno a questo episodio storico. Il luogo • L’attacco a Rolando avviene a Roncisvalle. Si trova in una valle molto stretta, nella Spagna settentrionale. Perciò è un luogo adatto a un’imboscata, cioè a un attacco a sorpresa. I personaggi • Rolando, il più valoroso e fedele cavaliere di Carlo Magno. • Carlo Magno, re dei Franchi. • Namo, leale consigliere di Carlo Magno. Rolando suona l’Olifante Rolando ha messo in bocca l’Olifante. Soffia nel corno con tutta la sua forza. Il suono si sente fino a grandissima distanza. Lo sentono Carlo e i suoi soldati. Carlo dice: - I nostri uomini fanno una gran battaglia. Il conte Rolando ha la bocca che sanguina a forza di soffiare nell’Olifante. Il duca Namo dice a Carlo: - Soccorri i tuoi guerrieri più valorosi! Senti che il conte Rolando si dispera! Il re Carlo fa suonare i suoi corni. L’esercito torna indietro. Le armature, gli elmi e le spade brillano alla luce del tramonto. I cavalieri spronano i cavalli per farli correre più velocemente. Tutti dicono - Speriamo di trovare Rolando ancora vivo. Combatteremo con lui e vinceremo. Ma è troppo tardi. Carlo guida il suo esercito, ma il suo cuore è pieno di dolore. Tutti piangono e sono in grande ansia per Rolando. (Adattamento da La canzone di Rolando) COMPRENDERE 1. Quale caratteristica ha l’Olifante? A. Ha un suono fortissimo, che si sente anche a lunga distanza. B. Ha un suono fortissimo, che spaventa i nemici e li fa fuggire. 2. Chi consiglia Carlo di tornare indietro a soccorrere Rolando? 3. L’esercito dei Franchi arriverà in tempo per salvare Rolando? ☐ Sì ☐ No Sottolinea in blu, nel testo, la frase che ti ha permesso di rispondere. ANALIZZARE 4. Il testo fa capire il profondo legame di affetto che lega Rolando a Carlo Magno e agli altri cavalieri. Sottolinea in rosso, nel testo, le frasi che esprimono questo sentimento.
DIDATTICA INCLUSIVA Rolando suona l’Olifante Leggi e ascolta un brano della Canzone di Rolando, il più celebre poema epico del ciclo carolingio. La storia Carlo Magno e i suoi paladini sono in Spagna per combattere contro gli arabi. Un gruppo di cavalieri, guidato da Rolando, è improvvisamente attaccato dai nemici. Rolando combatte con tutte le sue forze, ma i nemici sono troppi. Allora Rolando suona l’Olifante, un corno con un suono molto potente, per chiamare Carlo in suo soccorso. Il tempo • La battaglia di Roncisvalle avvenne nel 778 d.C. Il poema si ispira alle leggende medievali nate intorno a questo episodio storico. Il luogo • L’attacco a Rolando avviene a Roncisvalle. Si trova in una valle molto stretta, nella Spagna settentrionale. Perciò è un luogo adatto a un’imboscata, cioè a un attacco a sorpresa. I personaggi • Rolando, il più valoroso e fedele cavaliere di Carlo Magno. • Carlo Magno, re dei Franchi. • Namo, leale consigliere di Carlo Magno. Rolando suona l’Olifante Rolando ha messo in bocca l’Olifante. Soffia nel corno con tutta la sua forza. Il suono si sente fino a grandissima distanza. Lo sentono Carlo e i suoi soldati. Carlo dice: - I nostri uomini fanno una gran battaglia. Il conte Rolando ha la bocca che sanguina a forza di soffiare nell’Olifante. Il duca Namo dice a Carlo: - Soccorri i tuoi guerrieri più valorosi! Senti che il conte Rolando si dispera! Il re Carlo fa suonare i suoi corni. L’esercito torna indietro. Le armature, gli elmi e le spade brillano alla luce del tramonto. I cavalieri spronano i cavalli per farli correre più velocemente. Tutti dicono - Speriamo di trovare Rolando ancora vivo. Combatteremo con lui e vinceremo. Ma è troppo tardi. Carlo guida il suo esercito, ma il suo cuore è pieno di dolore. Tutti piangono e sono in grande ansia per Rolando. (Adattamento da La canzone di Rolando) COMPRENDERE 1. Quale caratteristica ha l’Olifante? A. Ha un suono fortissimo, che si sente anche a lunga distanza. B. Ha un suono fortissimo, che spaventa i nemici e li fa fuggire. 2. Chi consiglia Carlo di tornare indietro a soccorrere Rolando? 3. L’esercito dei Franchi arriverà in tempo per salvare Rolando? ☐ Sì ☐ No Sottolinea in blu, nel testo, la frase che ti ha permesso di rispondere. ANALIZZARE 4. Il testo fa capire il profondo legame di affetto che lega Rolando a Carlo Magno e agli altri cavalieri. Sottolinea in rosso, nel testo, le frasi che esprimono questo sentimento.