L’ENEIDE - VERSO UNA NUOVA PATRIA

L’ENEIDE VERSO UNA NUOVA PATRIA Per entrare nel poema epico La Sibilla, Enea e Anchise Troia è in fiamme, saccheggiata dagli Achei. Il principe Enea, per ordine degli dèi, abbandona con il figlio e il padre la sua terra per andare verso una nuova patria e fondare una città destinata a gloria e potenza. Dopo anni di peripezie nel Mediterraneo, giunge infine in Italia, precisamente a Cuma, in Campania, dove sorge un famoso tempio sacro ad Apollo, custodito dalla sacerdotessa Sibilla. A lei Enea si rivolge per sapere quale sarà il proprio futuro e per essere guidato nell’oltretomba a rivedere il vecchio padre Anchise, morto durante il viaggio. Prima dell’ascolto a. Leggi il riquadro del LESSICO e segui le indicazioni. LESSICO • PAROLE ED ESPRESSIONI UTILI PER CAPIRE giovenche: giovani mucche vaticinio: predizione di avvenimenti futuri Dite: il dio degli Inferi corrispondente al greco Plutone vagiti: pianti di neonati Orfeo: mitico cantore greco b. Leggi le seguenti domande, che ti indicano in ordine i punti chiave ai quali prestare particolare attenzione durante l’ascolto. 1. Dove vive la Sibilla? 2. Come si trasforma la Sibilla quando viene a contatto con il dio? 3. Che cosa chiede Enea alla profetessa? 4. Chi risponde: la profetessa o il dio? 5. Perché Enea vuole andare nel regno di Dite, il re dei morti? 6. Come viene descritto l’oltretomba? 7. I morti si possono toccare? Che cosa te lo fa capire? 8. Che cosa predice il padre Anchise all’eroe? 9. In particolare, quali celebri personaggi della storia romana nomina Anchise? Durante l’ascolto Presta particolare attenzione ai punti del testo che ti danno le indicazioni per rispondere alle domande precedenti. Puoi chiedere all’insegnante di farti ascoltare una seconda volta il testo, per completare le risposte. Dopo l’ascolto Ora completa le tue risposte sui puntini, con le informazioni ricavate dall’ascolto.
L’ENEIDE VERSO UNA NUOVA PATRIA Per entrare nel poema epico La Sibilla, Enea e Anchise Troia è in fiamme, saccheggiata dagli Achei. Il principe Enea, per ordine degli dèi, abbandona con il figlio e il padre la sua terra per andare verso una nuova patria e fondare una città destinata a gloria e potenza. Dopo anni di peripezie nel Mediterraneo, giunge infine in Italia, precisamente a Cuma, in Campania, dove sorge un famoso tempio sacro ad Apollo, custodito dalla sacerdotessa Sibilla. A lei Enea si rivolge per sapere quale sarà il proprio futuro e per essere guidato nell’oltretomba a rivedere il vecchio padre Anchise, morto durante il viaggio. Prima dell’ascolto a. Leggi il riquadro del LESSICO e segui le indicazioni. LESSICO • PAROLE ED ESPRESSIONI UTILI PER CAPIRE giovenche: giovani mucche vaticinio: predizione di avvenimenti futuri Dite: il dio degli Inferi corrispondente al greco Plutone vagiti: pianti di neonati Orfeo: mitico cantore greco b. Leggi le seguenti domande, che ti indicano in ordine i punti chiave ai quali prestare particolare attenzione durante l’ascolto. 1. Dove vive la Sibilla?  2. Come si trasforma la Sibilla quando viene a contatto con il dio? 3. Che cosa chiede Enea alla profetessa? 4. Chi risponde: la profetessa o il dio? 5. Perché Enea vuole andare nel regno di Dite, il re dei morti? 6. Come viene descritto l’oltretomba? 7. I morti si possono toccare? Che cosa te lo fa capire? 8. Che cosa predice il padre Anchise all’eroe? 9. In particolare, quali celebri personaggi della storia romana nomina Anchise? Durante l’ascolto Presta particolare attenzione ai punti del testo che ti danno le indicazioni per rispondere alle domande precedenti. Puoi chiedere all’insegnante di farti ascoltare una seconda volta il testo, per completare le risposte. Dopo l’ascolto Ora completa le tue risposte sui puntini, con le informazioni ricavate dall’ascolto.