VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

15 Pagine di storia Una giornata di lavoro, in un feudo AUDIO ALL EPOCA DI CARLO MAGNO, VICINO A PARIGI Eileen Power Il testo Bodo è il nome di un contadino francese dell epoca di Carlo Magno, vissuto sulle terre di un feudo vicino a Parigi. Vediamo come l autrice, studiosa di storia medievale, ci presenta gli aspetti della vita quotidiana della società carolingia. L autrice Eileen Power (1889-1940) è stata una storica inglese. Si occupò di storia economica materia che insegnò in alcune delle più prestigiose università britanniche e del Medioevo, con particolare interesse per la condizione dei bambini e delle donne. Cerchiamo ora di considerare questi fondi1 sotto l aspetto umano, e di vedere che genere di vita potesse fare un contadino che viveva su di essi. L abbazia2 possedeva un piccolo fondo chiamato Villaris, presso Parigi, nel luogo ora occupato dal parco di Saint-Cloud. 5 Se voltiamo le pagine del libro catastale3 che si riferiscono a Villaris, scopriremo che là viveva un uomo chiamato Bodo. Questi aveva una moglie di nome Ermentrude e tre bambini che si chiamavano Wido, Gerberto e Hildegard; e possedeva una piccola fattoria di terra arabile e prato, con qualche filare di vite. E ciò che sappiamo sul la10 voro di Bodo è quasi altrettanto di ciò che sappiamo sul lavoro di un piccolo proprietario francese del giorno d oggi. Cerchiamo di immaginare un qualsiasi giorno della sua vita. Una bella mattina di primavera, verso la fine del regno di Carlo Magno4, Bodo si alza presto, perché è il giorno in cui deve andare a lavorare 15 la terra dei monaci5, e non osa far tardi per paura dell amministratore6. Non è difficile supporre che abbia mandato all amministratore uova e verdura in regalo, la settimana prima, per ingraziarselo; ma i monaci non permettono certo ai loro amministratori di accettare grossi regali (come talvolta succede in altri fondi), e Bodo sa che non 1. fondi: appezzamenti di terreno, di varia estensione. Quelli di cui si parla nel brano erano alle dipendenze di un abbazia. 2. abbazia: convento abitato da monaci, situato per lo più in un luogo isolato e organizzato in modo da provvedere interamente alle proprie necessità. Qui si tratta dell abbazia di Saint Germain. 3. catastale: relativo al catasto, cioè all inventario generale delle proprietà immobiliari esistenti in una determinata area geografica. 4. verso la fine Magno: gli episodi narrati si svolgono tra l 811 e l 826. 5. è il giorno monaci: nell ambito del fondo, alcune terre erano concesse in affitto ai contadini; altre erano riservate ai monaci, e su queste i contadini come Bodo dovevano prestare giornate di lavoro obbligatorio e non retribuito (le corvées), per riscattare in parte il loro diritto a lavorare la terra assegnata. 6. amministratore: sorvegliante e responsabile delle terre appartenenti all abbazia. 758 5394A_9-15_Temi.indd 758 26/01/18 12:49
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1