VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

leggere è bello classici di oggi da gustare Elvira Lindo ECCO MANOLITO, MANOLITO QUATTROCCHI Lapis PERCH LEGGERE QUESTO LIBRO Manolito Quattrocchi è un piccolo eroe allegro, intelligente ed esuberante; un monello frizzante e loquacissimo che vive nella periferia di Madrid, le cui avventure lo rendono il perfetto compagno di giochi: leggendole, infatti, ci si diverte e si ride davvero tanto! IL LIBRO IN BREVE Manolito Garc a Moreno, per tutti Manolito Quattrocchi, vive a Carabanchel Alto, sobborgo di Madrid. Questo ragazzino simpatico e irriverente racconta in prima persona la sua vita quotidiana, tra scuola e casa, con il suo amico Lopez-orecchie-a-sventola, Yihad il bulletto della classe, l Imbecille, il fratellino che è nato per dargli fastidio e il mitico nonno Nicola, con cui Manolito dorme e vive avventure memorabili. IL LIBRO IN ASSAGGIO [ il periodo di Carnevale: che cosa succede nella classe di Manolito?] Sono passati dieci giorni e dieci notti da quando la maestra Asunci n è entrata in classe alle nove in punto del mattino, senza neppure lasciarci i soliti cinque minuti che tutti i giorni usiamo per raccontarci tutto quello che abbiamo fatto il giorno prima. La maestra Asunci n ha fatto un bel respiro e quasi tutti noi abbiamo sbadigliato, perché era proprio troppo presto per sopportare uno dei suoi discorsi. La maestra ha detto: Quest anno ci prepareremo al Carnevale come fosse l ultimo della nostra vita. Ci presentiamo a un concorso di maschere che va in Eurovisione e che si farà il prossimo sabato in una discoteca di Carabanchel. Ci saranno ragazzini delle scuole di tutto il quartiere e dovrete dimostrare al mondo intero che siete bambini-come-dio-comanda e non le canaglie che sembrate. Non l abbiamo mica lasciata finire, perché tutta la classe ha cominciato a fare un casino da non credere. Yihad s è alzato per dire: Avviso tutti: mi travesto da Superman e lo dico così non viene in mente a nessun altro di mascherarsi da Superman perché in questa galassia di Superman ce n è uno solo e sono io e non voglio spaccare la faccia a nessuno. Ripeto: vi ho avvertiti. Manolito Quattrocchi 5394A_1_Forme.indd 73 73 26/01/18 12:34
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1