VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

i temi Studiare per vivere liberi nella propria terra AUDIO GLI STRUMENTI CONTRO LA POVERT Mattia P. Il testo Mattia è un ragazzino albanese che arriva in Italia con il padre e gli zii. A scuola fatica a integrarsi, ma l insegnante gli spiega che l istruzione è una grande opportunità Siamo partiti dall Albania quasi due anni fa, avevo nove anni. Ho preso la nave con mio padre e i fratelli di mio padre per venire in Italia. L Italia, noi albanesi, la conosciamo per quello che vediamo in televisione ed è per noi un Paese ricco e bello. 5 Mio padre mi diceva che dovevo essere contento ma la notte sulla nave, pensando a mia madre e alla mia sorellina rimaste in Albania, mi venne da piangere. La mia famiglia aveva potuto pagare il viaggio solo per mio padre, io essendo un bambino non pagavo. Avevo freddo, fame e sonno. Mio 10 padre era contento e mi diceva che saremmo stati bene e presto sarebbero venute la mamma e la sorellina. Quando la nave entrò nel porto di Brindisi era l alba, mio padre mi svegliò. La sera, siccome avevo preso posto sulla nave di nascosto e al buio, non mi ero mai reso conto di quanti eravamo. Mio padre mi 15 diceva di stare in piedi, ma avevo freddo e la coperta che avevo sulle spalle era umida. Nel porto c erano tante persone in divisa, forse poliziotti. Ci fecero scendere ad uno ad uno e ci sistemarono in una scuola che, siccome era estate, era vuota. Una signora della Croce Rossa (aveva una croce 20 rossa sul braccio) mi diede una cioccolata calda e dei biscotti e un dottore gentile mi chiese se provavo dolore da qualche parte. Mi indicava la testa, la pancia, le gambe a me faceva male il cuore, perché pensavo a mia madre e a mia sorella. Nel cortile della scuola, gli albanesi erano seduti per terra ed in 25 fila, cercavano di non dare fastidio e questo fatto mi riempì di tristezza. Pensavo al mio paese, ai miei compagni e alla mia scuola che non esisteva più. Mio padre aveva in Italia dei cugini, ci vennero a prendere e ci portarono a Roma: andammo ad abitare in una stanza con sei letti, 30 in un angolo c era un fornello per cucinare e un piccolo bagno. Un cugino di mio padre aveva una pompa di benzina a Monteverde e 655 5394A_9-15_Temi.indd 655 26/01/18 12:47
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1