VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

i temi La scuola dei ragazzi AUDIO LA SCUOLA AL SERVIZIO DEI PI DEBOLI Lorenzo Milani Il testo Don Milani è stato un sacerdote che ha dedicato la sua vita ad aiutare i poveri, soprattutto i giovani, offrendo loro gli strumenti per leggere, scrivere e orientarsi nel mondo attraverso la conoscenza. L autore Lorenzo Milani (1923-1967) appena uscito dal seminario fondò nei pressi di Firenze una scuola per operai e contadini. A causa delle sue idee progressiste, in contrasto con quelle ufficiali della Chiesa, fu mandato per punizione in un paesino sperduto, Barbiana, dove tenne, fino alla morte, una scuola per i ragazzi del luogo che avevano terminato le elementari. Sotto la sua guida, un gruppo di allievi scrisse Lettera a una professoressa, un libro molto critico nei riguardi della scuola italiana, che favoriva i più ricchi. 1. Piadena: comune della Lombardia, in provincia di Cremona. Lettera dei ragazzi di Barbiana ai ragazzi di Piadena1 Barbiana, 1° novembre 1963 Cari ragazzi, questa lettera ha cinque parti. I ragazzi di prima media hanno pre5 parato i primi due. I più grandi gli altri. 1. Barbiana Barbiana è sul fianco nord del monte Giovi, a 470 metri sul mare. Di qui vediamo sotto di noi tutto il Mugello che è la valle della Sieve affluente dell Arno. Dall altra parte del Mugello vediamo la catena 10 dell Appennino. Barbiana non è nemmeno un villaggio, è una chiesa e le case sono sparse tra i boschi e i campi. La vita è molto povera. I nostri babbi sono contadini o operai. In molte case e anche qui a scuola manca la luce elettrica e l acqua. 15 La strada non c era. L abbiamo adattata un po noi perché ci passi una macchina. 2. La nostra scuola La nostra scuola è privata. in due stanze della canonica più due che ci servono da officina. 20 D inverno ci stiamo un po stretti. Ma da aprile a ottobre facciamo scuola all aperto e allora il posto non ci manca! Ora siamo 29. Tre bambine e 26 ragazzi. Soltanto nove hanno la famiglia nella parrocchia di Barbiana. Altri cinque vivono ospiti di famiglie di qui perché le loro case sono troppo lontane. Gli altri quin25 dici sono di altre parrocchie e tornano a casa ogni giorno: chi a piedi, chi in bicicletta, chi in motorino. Qualcuno viene molto da lontano, per es. Luciano cammina nel bosco quasi due ore per venire e altrettanto per tornare. Il più piccolo di noi ha 11 anni, il più grande 18. I più piccoli fanno la prima media. Poi c è una seconda e una terza 30 industriali. 651 5394A_9-15_Temi.indd 651 26/01/18 12:47
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1