VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

Le forme dei testi 3. Chi è il forestiero (v. 21)? Un fedele che sta per incamminarsi verso la chiesa. Un cane che abbaia sconsolato alle campane. Il poeta, non più riconosciuto neanche dal cane. Il contadino che guida la mietitrebbiatrice. 4. Come avviene nell ultima strofa il ritorno alla realtà? Attraverso percezioni: uditive visive tattili ANALIZZARE 5. Da quante strofe è composta la poesia? .................................................. 6. Indica il tipo di versi usati dal poeta. Novenari. Endecasillabi. Settenari. 7. Scrivi lo schema delle rime della prima strofa. Come si chiama questo tipo di rima? 8. Qual è la strofa in cui sono presenti solo sensazioni di tipo visivo? 9. Trascrivi la metafora che descrive le nuvole nel cielo nella seconda strofa. 10. In questa poesia Giovanni Pascoli utilizza l ellissi, una figura retorica che consiste nell omissione di uno o più termini che sia possibile sottintendere. In quale strofa viene ripetuta l ellissi del verbo? Di quale verbo si tratta? 11. Le campane mi dissero dov ero piangendo (versi 18-20): quale figura retorica utilizza Pascoli in questi versi? ........................................................................ Scrivi il suo significato completando la frase seguente. Il suono delle ........................... è triste e lamentoso; esse ..........................., come piange il ................. . LESSICO E GRAMMATICA 12. Quale può essere, all interno del contesto, un sinonimo corretto di tenui (verso 10)? dense sottili molli 13. Nei versi 20-21, mentre un cane latrava al forestiero , il verbo significa: si avvicinava piangeva abbaiava 14. Scrivi il significato che assume l espressione andava a capo chino , presente nell ultimo verso del componimento poetico. 507 5394A_5 6 7 8_Forme.indd 507 26/01/18 13:50
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1