VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

Natale AUDIO 8 Il testo poetico Giuseppe Ungaretti Non ho voglia di tuffarmi in un gomitolo di strade. Il testo Siamo nel Natale del 1916, durante la Prima guerra mondiale. Il poeta ha un periodo di congedo in occasione delle festività natalizie ma, tornato a casa dai suoi familiari, avverte un pesante senso di vuoto e di stanchezza: non può dimenticare gli orrori che ha visto e vissuto in guerra. Il suo unico desiderio è la ricerca della solitudine. L autore Giuseppe Ungaretti (1888-1970) visse per molto tempo in Francia e in Africa poi, ritornato in Italia, venne arruolato come soldato semplice nella Prima guerra mondiale. considerato il padre e fondatore dell Ermetismo, una corrente poetica caratterizzata da componimenti brevi ed essenziali talvolta di difficile interpretazione. 5 Ho tanta stanchezza sulle spalle. Lasciatemi così, come una 10 cosa posata in un angolo e dimenticata. 15 20 Qui non si sente altro che il caldo buono. Sto con le quattro capriole di fumo del focolare. (Tratto da: G. Ungaretti, Vita di un uomo, Mondadori) 504 5394A_5 6 7 8_Forme.indd 504 26/01/18 13:50
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1