VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

La danza della neve AUDIO Le forme dei testi Ada Negri L autrice Ada Negri nacque a Lodi nel 1870, da una famiglia molto povera. Rimasta orfana di padre a solo un anno, riuscì a diplomarsi grazie ai sacrifici di sua madre e diventò maestra elementare. I temi umanitari e di denuncia sociale ispirarono le sue prime raccolte poetiche, per lasciare poi il posto a contenuti più intimi e sentimentali. Morì a Milano nel 1945. 1. falda bianca: grosso fiocco di neve bianco. 2. immote: immobili. 3. cippi: pietre che servivano a segnare dei confini. 4. oblio profondo: dimenticanza totale. Il testo La neve si muove leggera, si adagia soffice su ogni cosa. Sui campi e sulle strade silenziosa e lieve volteggiando, la neve cade. 5 Danza la falda bianca1 nell ampio ciel scherzosa, poi sul terren si posa, stanca. In mille immote2 forme 10 sui tetti e sui camini, sui cippi3 e sui gradini dorme. Tutto d intorno è pace; chiuso in oblio profondo4, 15 indifferente il mondo tace. (Tratto da: A. Negri, Poesie, Mondadori) COMPRENDERE 1. Qual è il motivo ispiratore della poesia? 2. Dal titolo puoi immediatamente comprendere che l autrice considera la neve: un evento utile per l agricoltura un elemento naturale piacevole e rilassante una precipitazione atmosferica cupa e dannosa LESSICO 3. Nelle prime strofe (gruppi di versi) troviamo le immagini della neve che cade. Individua le qualità (espresse attraverso gli aggettivi) e le azioni (espresse attraverso i verbi). L esercizio è avviato. silenziosa, La neve è volteggia, La neve 481 5394A_5 6 7 8_Forme.indd 481 26/01/18 13:50
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1