VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

STRUMENTI PER ANALIZZARE IL TESTO IL TESTO ESPOSITIVO Tra i testi che si usano nella vita quotidiana, per informarsi sui più svariati argomenti, per sapere come comportarsi in determinate situazioni, per affrontare argomenti di studio, il più diffuso è il testo espositivo. Sicuramente conosci il testo espositivo come strumento per acquisire conoscenze scolastiche: quando ascolti una lezione di scienze, leggi la presentazione di un testo letterario sulla tua antologia, studi la pagina di un manuale di storia o di geografia ti trovi di fronte a questo tipo di testo. Ma anche fuori della scuola, nel mondo dell informazione e della comunicazione, della vita quotidiana, professionale, sociale e politica, il testo a carattere espositivo occupa un posto centrale. Tipici testi espositivi sono alcuni articoli di giornale o di riviste, le relazioni scientifiche, i volantini o gli opuscoli informativi, le voci di un dizionario e di un enciclopedia. dunque evidente quanto la capacità di comprendere a fondo il contenuto di un testo espositivo, di riassumerlo e di tradurlo in forma di appunti e schemi personali sia fondamentale, per orientarsi meglio nello studio e nella vita quotidiana. Testi espositivi misti e non continui Hai letto finora soprattutto testi continui, composti, cioè, da una serie di sequenze scritte e ordinate in modo cronologico o logico. I testi espositivi, invece, sono in gran parte testi misti, composti da testo continuo accompagnato da immagini, schemi, grafici e tabelle, che illustrano e spesso approfondiscono l argomento trattato. Schemi, tabelle, moduli e mappe sono definiti testi non continui: è molto importante saperli leggere e interpretare per affrontare situazioni della vita quotidiana per documentarsi su argomenti specifici per realizzare scopi pratici 422 7 Il testo espositivo 5394A_5 6 7 8_Forme.indd 422 26/01/18 13:49
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1