VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

Il mistero del libro maledetto AUDIO 4 La narrazione fantasy Cornelia Funke Il testo Mortimer, detto Mo, lavora come rilegatore e ama moltissimo i libri, però si rifiuta di leggerli a voce alta, anche alla figlioletta Meggie, da quando in una terribile notte d inverno, leggendo a voce alta il romanzo Cuore d inchiostro, accadde un evento straordinario che sconvolse la sua vita e quella della sua famiglia L autrice Cornelia Funke è nata nel 1958 in Germania. Già notissima nel suo Paese, ha raggiunto un successo di livello mondiale all uscita del film tratto dal suo romanzo Cuore d inchiostro. Dopo essersi laureata in pedagogia si è specializzata nell illustrazione di libri per ragazzi, campo in cui ha lavorato finché non ha deciso di diventare un autrice lei stessa. 1. Elinor: la prozia di Meggie, grande appassionata di libri. 2. Capricorno: protagonista del romanzo Cuore d inchiostro. 3. coboldi: folletti dispettosi, appartenenti al folklore tedesco. Tu avevi appena tre anni, Meggie iniziò Mo. Ricordo ancora come abbiamo festeggiato il tuo compleanno. Ti avevo regalato un libro con tante figure. Quello del serpente di mare che ha il mal di denti e si avvolge intorno al faro 5 Meggie annuì. Era ancora nella sua cassa e Mo gli aveva fatto di recente una seconda copertina nuova. Abbiamo? domandò. Tua madre e io precisò Mo togliendosi via un po di paglia dai pantaloni. Già allora non potevo passare davanti alle librerie 10 senza comprare qualcosa. La casa in cui abitavamo era piccolissima, la scatola da scarpe la chiamavamo, la tana dei topolini le davamo tanti nomi diversi. E quel giorno, pur sapendo quanto poco fosse lo spazio, avevo di nuovo comprato da un antiquario uno scatolone pieno zeppo di libri. Qualcuno sarebbe piaciuto di certo anche a Elinor1 15 soggiunse sorridendole. E tra di essi c era quello di Capricorno2 . Vuoi dire che era suo? domandò Meggie stupita. Mo scosse il capo. No, ma una cosa alla volta. Alla vista dei nuovi acquisti tua madre sospirò rassegnata chiedendosi dove mai avremmo potuto 20 metterli, ma alla fine mi aiutò a tirarli fuori e a sistemarli. All epoca le leggevo sempre qualcosa alla sera. Come, tu leggevi a voce alta? Sì, tutte le sere. A tua madre piaceva tanto. Quella volta scelse Cuore d inchiostro. Amava i racconti di avventura giocati sul contra25 sto fra la luce e le tenebre. Era capace di citarti a menadito tutti i nomi dei Cavalieri di re Artù, sapeva tutto del valoroso Beowulf e dell orco Grendel, di antichi dèi ed eroi. Amava anche le storie di pirati, ma le sue preferite erano quelle in cui comparivano almeno un cavaliere, un drago e una fata. Fra l altro, lei era sempre dalla parte del drago. In 30 Cuore d inchiostro di draghi non ce n era nemmeno uno, ma quanto a luce e tenebre ce n erano in abbondanza, con tanto di fate e coboldi3 sì, andava matta anche per i coboldi, i brownie, gli elfi scozzesi senza naso, i troll dispettosi delle miniere della tradizione celtica, i folletti con le ali di farfalla. Per farla breve, ci mettemmo tutti e tre 35 comodi sul tappeto, a te diedi una pila di libri pieni di belle illustrazioni e io cominciai a leggere. 262 5394A_2 3 4_Generi.indd 262 26/01/18 12:37
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1