VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

Un esercito di manticore AUDIO i generi Herbie Brennan Il testo Mella, figlia di Henry, un umano, e della bella Aurora, regina del Regno degli Elfi, decide di fuggire di nascosto nel Mondo Analogo, il mondo degli umani. Lì conosce la zia Aisling, sorella di Henry, e scopre come vivono gli uomini. Un giorno, giocando con un telecomando, la zia e la nipote oltrepassano la barriera tra i due mondi e ritornano nel mondo degli Elfi; ma finiscono per sbaglio nella Terra di Halek, anziché nel regno della madre di Mella. Si ritrovano proprio nella sala della Tavola dei Sette, cuore del governo della Terra di Halek, dove è in corso un inquietante riunione politica. 1. Mondo Analogo: è il mondo umano. 2. brusìo concitato: mormorìo confuso e agitato. La donna a capotavola si abbassò il cappuccio rivelando un viso dai tratti spigolosi, quasi crudeli. Rimase a fissare Aisling con sguardo truce. Come avete ottenuto accesso alla nostra sala? chiese con voce 5 carica di rancore. Dovevano per forza trovarsi nella Terra di Halek, pensò Mella. Soltanto in quel paese avrebbero fatto per prima una domanda del genere. Non «cosa volete? , non «cosa ci fate qui? , non «chi avete detto di essere? , ma «come avete fatto a entrare? . All improvviso le venne in 10 mente che il sistema di difesa doveva essere impostato per impedire qualsiasi tentativo di ingresso tramite portale proveniente dal Regno degli Elfi o da Infera. Probabilmente gli stregoni non si erano mai posti il problema su come proteggersi dalle intrusioni in arrivo dal Mondo Analogo1, dove nessuno usava i portali, nessuno si serviva di alcun ge15 nere di magia e per di più nessuno credeva all esistenza degli stregoni. Io non vengo da questo Regno precisò Aisling scandendo ogni singola parola con voce chiara e decisa. Io vengo da ammutolì di colpo, mentre ovviamente si chiedeva come quegli esseri alieni potessero chiamare il suo mondo, e infine concluse: vengo dal 20 Regno degli Umani. Subito un brusìo concitato2 corse lungo tutto il tavolo e, anche se non riusciva a sentire una parola, Mella capì che all improvviso quei Sette si erano ritrovati a discutere di vecchie preoccupazioni, ovvero come era potuto accadere che un abitante del Mondo Analogo fosse 25 riuscito a sfondare le loro difese e a penetrare nella loro sala. Una figura incappucciata si sporse in avanti per sussurrare qualcosa all orecchio della donna a capotavola. Entrambi si voltarono a guardare Mella. Ne siete sicuro, Compagno Aubertin? chiese la donna. 30 L ho vista una volta durante una cerimonia ufficiale, Compagna Ysabeau rispose l uomo. La strana donna di nome Ysabeau gridò: Siete Culmella Chrysotenchia? Mella deglutì. 35 Sì, signora rispose, urlando a sua volta. E questa Lady Aisling, è la sorella di vostro padre? Viene dal Mondo Analogo? Sì, signora ripeté Mella. 243 5394A_2 3 4_Generi.indd 243 26/01/18 12:36
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1