VERIFICA FORMATIVA con autovalutazione

VERSIONE INTERATTIVA con autovalutazione Una mente eccezionale AUDIO VERIFICA FORMATIVA Roald Dahl Matilde cominciò ad andare a scuola abbastanza tardi. La maggior parte dei bambini inglesi va alle elementari anche prima dei cinque anni. Matilde, naturalmente, finì in prima insieme ad altri diciotto bambini. La maestra, la signorina Dolcemiele, era mite e tranquilla, non alzava mai la voce e 5 sorrideva di rado, ma aveva la rara capacità di farsi amare al primo sguardo dai propri alunni. Li capiva e li sapeva apprezzare. Dopo aver fatto l appello, la maestra consegnò a ciascun bambino un quaderno nuovo fiammante. Spero che ognuno di voi abbia una matita. 10 Sì, signorina Dolcemiele risposero in coro. Bene. Oggi è il primo giorno di scuola, per voi; l inizio di molti, lunghi anni di studio, e cinque di questi anni li passerete proprio qui in questa scuola. Quanto a me, io vorrei insegnarvi il più possibile, finché siete nella mia classe, perché so che vi faciliterà lo studio, più avanti. Entro la fine della settimana, per esem15 pio, dovrete imparare a memoria la tabellina del due. E spero che entro l anno le saprete tutte, fino a quella del dieci. Se ci riuscirete, ne sarete molto avvantaggiati. C è qualcuno che già conosce la tabellina del due? Matilde alzò la mano. Era l unica. La signorina Dolcemiele guardò con attenzione la bambina dai capelli scuri e dal viso tondo e serio, seduta al secondo banco. 20 Meraviglioso! Vuoi alzarti e recitarla, per vedere fin dove arrivi? Matilde si alzò e cominciò, ma non si fermò certo a: Dieci per due fa venti . Continuò con: Due per undici fa ventidue, due per dodici fa ventiquattro, due per tredici fa ventisei, due per quattordici . Va bene! esclamò la signorina Dolcemiele, che era rimasta senza parole a 25 sentire la placida voce di Matilde, poi chiese: Fino a dove sai arrivare? Non lo so esattamente disse Matilde ma abbastanza lontano, credo. La maestra ci mise qualche istante per digerire la curiosa affermazione. Vuoi dire che saresti in grado di dirmi quanto fa due per ventotto? Sì, signorina. 30 E quanto fa? Cinquantasei. Proviamo qualcosa di più difficile: due per quattrocentottantasette. Sai dirmelo? Credo di sì. 35 Allora dimmelo. Novecentosettantaquattro rispose senza esitare Matilde, con voce sommessa, cercando di non mettersi in mostra. 24 5394A_1_Forme.indd 24 1 Il testo narrativo 26/01/18 12:33

VERIFICA FORMATIVA con autovalutazione