VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

3 La fiaba Prezzemolina prese lardo, pani, spago, scope e li diede alla porta, 100 ai cani, al ciabattino, alla fornaia: e tutti la ringraziarono. Trovò una piazza e nella piazza c era il palazzo della Fata Morgana. Prezzemolina bussò. Aspetta, bambina disse la Fata Morgana aspetta un poco. Ma Prezzemolina, che sapeva che doveva far svelta, corse su per due 105 rampe di scale, vide la scatola del Bel Giullare, la prese, e via di corsa. La Fata Morgana, sentendola scappare, s affacciò alla finestra. Fornaia che spazzi il forno con le mani, ferma quella bambina, fermala! Fossi matta! Dopo tanti anni che fatico, mi ha dato le scope per 110 spazzare il forno! Ciabattino che cuci le scarpe con la barba e i capelli! Ferma quella bambina, fermala! Fossi matto! Dopo tanti anni che fatico, m ha dato lesina e spago! Cani che vi mordete! Fermate quella bambina! 115 Fossimo matti! Ci ha dato un pane per uno! Porta che sbatti! Ferma quella bambina! Fossi matta! M ha unta da capo a piedi! E Prezzemolina passò. Le Fate, quando sentirono Prezzemolina picchiare all uscio, ci ri120 masero male: Come mai la Fata Morgana non se l è mangiata? Felice giorno disse lei. Ecco la scatola. Ah, brava E cosa t ha detto la Fata Morgana? M ha detto di farvi tanti saluti. 125 Abbiamo capito! dissero le Fate tra loro. Dobbiamo mangiarcela noi. Alla sera, venne a trovarle Memé. Sai, Memé? gli dissero. La Fata Morgana non s è mangiata Prezzemolina. Dobbiamo mangiarcela noi. 130 Oh, bene! fece Memé. Oh, bene! Domani, quando avrà fatto tutte le faccende di casa, le faremo mettere al fuoco una caldaia di quelle grandi da bucato. E quando bollirà la prenderemo e la butteremo dentro. E sì, e sì disse lui resta inteso così, è una buona idea. Quando le Fate furono uscite, Memé andò da Prezzemolina. 135 Sai, Prezzemolina? Ti vogliono buttare nella caldaia, quando bolle. Ma tu devi dire che manca la legna e che vai in cantina a prenderla. Poi verrò io. Così le Fate dissero a Prezzemolina che bisognava fare il bucato, e 140 che mettesse la caldaia al fuoco. Lei accese il fuoco, poi disse: 170 5394A_2 3 4_Generi.indd 170 26/01/18 12:34
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1