VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

i generi AUDIO Prezzemolina Italo Calvino (a cura di) Il testo Nell Ottocento i fratelli Grimm trascrissero le fiabe che da sempre si raccontavano a voce in Germania. Qualche decennio fa, Italo Calvino ha fatto lo stesso per l Italia: ne è nata la raccolta da cui è stata tratta questa fiaba. Prezzemolina: perché questo titolo? Lettura espressiva a più voci In questa fiaba ci sono nove personaggi e un narratore: vi suggeriamo di organizzare una lettura a più voci dividendovi in gruppi di 10. Distribuite le parti, ascoltate una volta la fiaba sonora e poi ciascuno provi a leggere le sue battute, in modo da intervenire in modo espressivo (facendo attenzione al tono di voce e alle pause) quando sarà il suo turno. Il colore vi aiuterà a non perdere il filo. Buon divertimento! Narratore Ciabattino Fata Morgana Fate Prezzemolina Cani Fornaia Madre Memé Porta C erano una volta marito e moglie che stavano in una bella casina. E questa casina aveva una finestra che dava sull orto delle Fate. La donna aspettava un bambino, e aveva voglia di prezzemolo. S affaccia alla finestra e nell orto delle Fate vede tutto un prato di 5 prezzemolo. Aspetta che le Fate siano uscite, prende una scala di seta e cala nell orto. Fatta una bella scorpacciata di prezzemolo, risale per la scala di seta e chiude la finestra. L indomani, lo stesso. Mangia oggi, mangia domani, le Fate, passeggiando nel giardino, cominciarono ad accorgersi che il prezzemo10 lo era quasi tutto andato. Sapete cosa facciamo? disse una delle Fate. Fingiamo d essere uscite tutte, e una di noi invece resterà nascosta. Così vedremo chi viene a rubare il prezzemolo. Quando la donna scese nell orto, ecco che saltò fuori una Fata. 15 Ah, briccona! T ho scoperta finalmente! Abbiate pazienza disse la donna ho voglia di prezzemolo perché aspetto un bambino Ti perdoniamo disse la Fata. Però se avrai un bambino gli metterai nome Prezzemolino, se avrai una bambina le metterai nome 20 Prezzemolina. E appena sarà grande, bambino o bambina che sia, lo prenderemo con noi! La donna scoppiò a piangere e tornò a casa. Nacque una bambina, Prezzemolina. E col tempo, i genitori non pensarono più al patto con le Fate. 25 Quando Prezzemolina fu grandetta, cominciò ad andare a scuola. E mentre tornava a casa, tutti i giorni, incontrava le Fate, che le dicevano: 167 5394A_2 3 4_Generi.indd 167 26/01/18 12:34
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1