VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

Il principe che sposò una rana AUDIO 3 La fiaba Italo Calvino (a cura di) Il testo Questa breve fiaba presenta molti degli ingredienti caratteristici del genere. Il protagonista, dopo aver superato diverse prove, riuscirà a ottenere il regno del padre. L autore Italo Calvino (Santiago de Las Vegas 1923 Siena 1985), nacque a Cuba, ma ben presto si trasferì a Sanremo, città in cui trascorse l infanzia e l adolescenza. Partecipò alla Resistenza in Liguria e questa esperienza si rifletté nella sua prima opera narrativa, Il sentiero dei nidi di ragno. Visse a lungo a Torino, dove collaborò con la casa editrice Einaudi. Tra i suoi libri più famosi, ricordiamo Il visconte dimezzato, Il barone rampante, Il cavaliere inesistente, Marcovaldo, Le cosmicomiche, Ti con zero. Morì a Siena nel 1985. 1. frombola: fionda. C era una volta un Re che aveva tre figli in età da prender moglie. Perché non sorgessero rivalità sulla scelta delle tre spose, disse: Tirate con la frombola1 più lontano che potete: dove cadrà la pietra là prenderete moglie. 5 I tre figli presero le frombole e tirarono. Il più grande tirò e la pietra arrivò sul tetto d un forno; ed egli ebbe la fornaia. Il secondo tirò e la pietra arrivò alla casa di una tessitrice. Al più piccino la pietra cascò in un fosso. Appena tirato, ognuno correva a portare l anello alla fidanzata. 10 Il più grande trovò una giovinotta bella soffice come una focaccia, il mezzano una pallidina, fina come un filo, e il più piccino guarda guarda in quel fosso non ci trovò che una rana. Tornarono dal Re a dire delle loro fidanzate. Ora disse il Re chi ha la sposa migliore erediterà il regno. 15 Facciamo le prove. E diede a ognuno della canapa perché gliela riportassero di lì a tre giorni filata dalle fidanzate, a vedere chi filava meglio. I figli andarono dalle fidanzate e si raccomandarono che filassero a puntino; e il più piccolo, tutto mortificato, con quella canapa in 20 mano, se ne andò sul ciglio del fosso e si mise a chiamare: 25 Rana, rana! Chi mi chiama? L amor tuo che poco t ama. Se non m ama, m amerà quando bella mi vedrà. E la rana saltò fuori dall acqua su una foglia. Il figlio del Re le diede la canapa e disse che sarebbe ripassato a prenderla filata dopo tre giorni. Dopo tre giorni i fratelli maggiori corsero tutti ansiosi dalla forna30 ia e dalla tessitrice a ritirare la canapa. La fornaia aveva fatto un bel lavoro, ma la tessitrice era il suo mestiere l aveva filata che pareva seta. E il più piccino? Andò al fosso e chiamò la rana. La rana saltò su una foglia e aveva in bocca una noce. Lui si vergognava un po di andare dal padre con una noce mentre i fratelli 35 avevano portato la canapa filata; ma si fece coraggio e andò. Il Re, 158 5394A_2 3 4_Generi.indd 158 26/01/18 12:34
VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1