2. LE CARATTERISTICHE DELLA FAVOLA

2. L E CARATTERISTICHE DELLA FAVOLA STRUMENTI PER ANALIZZARE IL GENERE Vediamo i principali aspetti di questo genere di narrazione. La struttura Il tempo è indeterminato (un giorno , una sera ). La durata dell azione è solitamente molto breve, qualche scambio di battute in un dialogo e la vicenda ha termine. Il luogo è anch esso indeterminato; per lo più corrisponde ad ambienti che possiamo trovare nella realtà (una foresta, uno stagno, un ruscello ). In ogni caso, gli ambienti non vengono descritti. I personaggi sono in numero limitato, di solito animali pensanti e parlanti, più raramente uomini o cose. I loro caratteri sono semplici e ben definiti, perché rappresentano una qualità o un difetto e simboleggiano un comportamento umano. La trama è piuttosto breve, di solito costituita da un unico episodio, per attirare maggiormente l attenzione sul messaggio che l autore desidera trasmettere. In genere non c è lieto fine: la conclusione racconta spesso un ingiustizia o un fallimento, per far riflettere. Le favole contengono sempre una morale, che ha lo scopo di comunicare un insegnamento. La morale a volte è espressa chiaramente con una frase (morale esplicita) oppure si può ricavare dal comportamento dei personaggi e dalla conclusione (morale implicita). Il linguaggio Vi sono frasi molto semplici; sono usati aggettivi qualificativi di significato contrario, per esprimere in modo sintetico i diversi comportamenti; sono frequenti i dialoghi. 2 La favola 5394A_2 3 4_Generi.indd 103 103 26/01/18 12:34
2. LE CARATTERISTICHE DELLA FAVOLA