VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

DIDATTICA INCLUSIVA - Leggiamo INSIEME Odoacre, primo imperatore barbaro Leggi e ascolta un testo che racconta una vicenda storica del passato. La storia La grande civiltà di Roma è in piena decadenza: il generale germanico Odoacre prende il potere al posto del giovane imperatore romano Romolo Augustolo, dopo averne ucciso il padre e fatta prigioniera la madre, Flavia Serena. Il luogo • Ravenna, diventata sede della corte imperiale romana nel 402 d.C., si trovava in quel tempo a contatto diretto con il mare: il suo Porto di Augusto offriva infatti un rifugio sicuro alla potente flotta romana. La città era bellissima, con edifici grandiosi, ville eleganti, monumenti e strade lastricate di marmo… Il tempo • La vicenda si svolge intorno al 476 dopo Cristo. I personaggi • Odoacre, generale delle tribù germaniche che costituivano le truppe imperiali. • Flavia Serena, nobile romana, madre di Romolo Augustolo. DIZIONARIO MULTILINGUE PAROLE CHIAVE PER CAPIRE barbaro: è un nome che deriva dal greco, perché gli antichi Greci erano convinti che i popoli che non parlavano la loro lingua fossero inferiori, al punto che riuscivano solo a balbettare suoni incomprensibili (per esempio, “bar bar”). Nella Roma antica il termine si riferiva anche ai popoli che non possedevano leggi scritte. Nei primi secoli dopo Cristo i barbari (soprattutto Germani) facevano parte dell’esercito romano e avevano cariche molto importanti. Odoacre, primo imperatore barbaro Nella reggia di Ravenna Odoacre, seduto sul trono regale dei Cesari 1 come un imperatore romano, invita Flavia Serena a sedersi, dopo aver fatto preparare una sedia di fronte a lui. La donna, anche se si trova nella condizione di prigioniera, resta in piedi, orgogliosa e superba. SITUAZIONE INIZIALE 1. Cesare: è il titolo attribuito a una persona degna del potere imperiale. Ha origine da Caio Giulio Cesare, per tradizione sbagliata considerato il primo imperatore romano (45 a.C.). Odoacre si rivolge alla nobile romana e le dice che la vuole come moglie. Egli sa che è disprezzato, in quanto barbaro, ma le offre di essere regina accanto a lui, in pace, per il bene dell’Impero. Le spiega che ha ucciso suo marito, Oreste, perché non aveva mantenuto la promessa di dare le terre ai suoi uomini che avevano combattuto per lui nelle truppe imperiali. L’Impero è inoltre in grave decadenza e ha bisogno di un vero sovrano, forte e deciso come lui, non di un imperatore “bambino” come suo figlio. La donna rimane immobile e con voce dura risponde che mai accetterà di diventare moglie di chi appartiene a popoli che la sua gente ha combattuto per secoli. Ella odia i barbari: il loro odore, l’ignoranza, il suono della voce che assomiglia all’abbaiare dei cani, la sporcizia… Preferisce piuttosto la morte al matrimonio. SVILUPPO Odoacre rimane umiliato e rattristato dalle pungenti parole di Flavia Serena, e capisce che non potrà mai vincere quel profondo disprezzo. Fin da quando combatteva come soldato nell’esercito imperiale, era rimasto incantato dalla civiltà romana. Odoacre aveva provato nel cuore una grande ammirazione per la bellezza e le ricchezze delle grandi città e il loro straordinario patrimonio di cultura, e solo ora si rende conto amaramente che per lui l’Impero è l’unico posto al mondo in cui la vita può avere significato. (Adatt da: Valerio Massimo Manfredi, L’ultima legione, Mondadori) CONCLUSIONE LESSICO 1. Collega i termini che indicano i diversi stati d’animo con i loro sinonimi. orgoglio - superbia - umiliazione - disprezzo presunzione - avversione - fierezza - vergogna COMPRENDERE 2. La scena si svolge (in quale luogo? in quale città?) 3. Chi sono i protagonisti? Sono due personaggi storici o inventati dall’autore? 4. Odoacre desidera che Flavia Serena diventi sua moglie per A. amore B. denaro C. ambizione D. vendetta 5. Nei confronti dell’Impero romano Odoacre prova un forte sentimento di A. odio B. disprezzo C. ammirazione D. invidia 6. Nei confronti dei Germani Flavia Serena prova un forte sentimento di A. odio B. disprezzo C. ammirazione D. invidia 7. Per ciascuno dei sentimenti che hai indicato, scrivi almeno una frase o un’espressione tratta dal testo che ti ha aiutato a rispondere. • Odoacre: • Flavia Serena:
DIDATTICA INCLUSIVA - Leggiamo INSIEME Odoacre, primo imperatore barbaro Leggi e ascolta un testo che racconta una vicenda storica del passato. La storia La grande civiltà di Roma è in piena decadenza: il generale germanico Odoacre prende il potere al posto del giovane imperatore romano Romolo Augustolo, dopo averne ucciso il padre e fatta prigioniera la madre, Flavia Serena. Il luogo • Ravenna, diventata sede della corte imperiale romana nel 402 d.C., si trovava in quel tempo a contatto diretto con il mare: il suo Porto di Augusto offriva infatti un rifugio sicuro alla potente flotta romana. La città era bellissima, con edifici grandiosi, ville eleganti, monumenti e strade lastricate di marmo… Il tempo • La vicenda si svolge intorno al 476 dopo Cristo. I personaggi • Odoacre, generale delle tribù germaniche che costituivano le truppe imperiali. • Flavia Serena, nobile romana, madre di Romolo Augustolo. DIZIONARIO MULTILINGUE PAROLE CHIAVE PER CAPIRE barbaro: è un nome che deriva dal greco, perché gli antichi Greci erano convinti che i popoli che non parlavano la loro lingua fossero inferiori, al punto che riuscivano solo a balbettare suoni incomprensibili (per esempio, “bar bar”). Nella Roma antica il termine si riferiva anche ai popoli che non possedevano leggi scritte. Nei primi secoli dopo Cristo i barbari (soprattutto Germani) facevano parte dell’esercito romano e avevano cariche molto importanti. Odoacre, primo imperatore barbaro Nella reggia di Ravenna Odoacre, seduto sul trono regale dei Cesari 1 come un imperatore romano, invita Flavia Serena a sedersi, dopo aver fatto preparare una sedia di fronte a lui. La donna, anche se si trova nella condizione di prigioniera, resta in piedi, orgogliosa e superba. SITUAZIONE INIZIALE 1. Cesare: è il titolo attribuito a una persona degna del potere imperiale. Ha origine da Caio Giulio Cesare, per tradizione sbagliata considerato il primo imperatore romano (45 a.C.). Odoacre si rivolge alla nobile romana e le dice che la vuole come moglie. Egli sa che è disprezzato, in quanto barbaro, ma le offre di essere regina accanto a lui, in pace, per il bene dell’Impero. Le spiega che ha ucciso suo marito, Oreste, perché non aveva mantenuto la promessa di dare le terre ai suoi uomini che avevano combattuto per lui nelle truppe imperiali. L’Impero è inoltre in grave decadenza e ha bisogno di un vero sovrano, forte e deciso come lui, non di un imperatore “bambino” come suo figlio. La donna rimane immobile e con voce dura risponde che mai accetterà di diventare moglie di chi appartiene a popoli che la sua gente ha combattuto per secoli. Ella odia i barbari: il loro odore, l’ignoranza, il suono della voce che assomiglia all’abbaiare dei cani, la sporcizia… Preferisce piuttosto la morte al matrimonio. SVILUPPO Odoacre rimane umiliato e rattristato dalle pungenti parole di Flavia Serena, e capisce che non potrà mai vincere quel profondo disprezzo. Fin da quando combatteva come soldato nell’esercito imperiale, era rimasto incantato dalla civiltà romana. Odoacre aveva provato nel cuore una grande ammirazione per la bellezza e le ricchezze delle grandi città e il loro straordinario patrimonio di cultura, e solo ora si rende conto amaramente che per lui l’Impero è l’unico posto al mondo in cui la vita può avere significato. (Adatt da: Valerio Massimo Manfredi, L’ultima legione, Mondadori) CONCLUSIONE LESSICO 1. Collega i termini che indicano i diversi stati d’animo con i loro sinonimi. orgoglio - superbia - umiliazione - disprezzo presunzione - avversione - fierezza - vergogna COMPRENDERE 2. La scena si svolge (in quale luogo? in quale città?) 3. Chi sono i protagonisti? Sono due personaggi storici o inventati dall’autore? 4. Odoacre desidera che Flavia Serena diventi sua moglie per A. amore B. denaro C. ambizione D. vendetta 5. Nei confronti dell’Impero romano Odoacre prova un forte sentimento di A. odio B. disprezzo C. ammirazione D. invidia 6. Nei confronti dei Germani Flavia Serena prova un forte sentimento di A. odio B. disprezzo C. ammirazione D. invidia 7. Per ciascuno dei sentimenti che hai indicato, scrivi almeno una frase o un’espressione tratta dal testo che ti ha aiutato a rispondere. • Odoacre:  • Flavia Serena: