VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

ANCHE NEL MONDO DELLA MAGIA I GIOCHI HANNO REGOLE PRECISE Il Quidditch Joanne K. Rowling Mancava poco alle sette e faceva già scuro quando Harry lasciò il castello per avviarsi al campo di Quidditch. Non era mai stato dentro allo stadio. Tutt’intorno c’erano centinaia di sedili a gradinate, per dar modo agli spettatori di vedere dall’alto lo svolgimento della partita. A ciascuna delle estremità del campo c’erano tre pali d’oro con degli anelli in cima. A Harry ricordarono i bastoncini di plastica attraverso i quali i ragazzini dei Babbani1 soffiavano le bolle di sapone; ma questi erano alti circa quindici metri. Troppo smanioso di volare di nuovo per aspettare l’arrivo di Baston, Harry montò sul suo manico e si dette la spinta coi piedi per decollare. Che sensazione… Si mise a zigzagare tra i pali delle porte e su e giù per il campo. La Nimbus Duemila, la sua scopa, prendeva qualunque direzione lui desiderasse, al minimo tocco. - Ehi, Potter, scendi giù! Oliver Baston era arrivato portando sotto braccio una grossa cassetta di legno. Harry atterrò vicino a lui. - Molto bene! - commentò Baston con gli occhi che gli scintillavano. - Ora capisco che cosa intendeva la professoressa McGranitt… tu possiedi veramente un talento naturale. Questa sera ti insegnerò soltanto le regole; poi, parteciperai agli allenamenti della squadra tre volte la settimana. Aprì la cassetta, che conteneva quattro palle di dimensioni diverse. - Bene - disse Baston. - Ora, il Quidditch è abbastanza facile da capire, anche se giocare non lo è altrettanto. Ci sono sette giocatori per parte. Tre di loro si chiamano Cacciatori. - Tre Cacciatori - ripeté Harry, mentre Baston tirava fuori una palla di colore rosso brillante, all’incirca delle dimensioni di un pallone da calcio. - Questa palla si chiama Pluffa. I Cacciatori si lanciano la Pluffa e cercano di farla entrare in uno degli anelli per fare goal. Dieci punti ogni volta che la Pluffa passa per uno degli anelli. Mi segui? - I Cacciatori si lanciano la Pluffa e segnano quando la fanno passare attraverso gli anelli - recitò Harry. - Ogni squadra ha un giocatore che si chiama Portiere… Io sono il Portiere del Grifondoro. Il mio compito è volare intorno agli anelli e impedire agli avversari di segnare. - Tre Cacciatori e un Portiere - ripeté Harry, ben deciso a ricordare tutto. - E giocano con la Pluffa. Va bene, questo l’ho capito. E le altre a cosa servono? - chiese indicando le tre palle rimaste nella scatola. - Ora te lo faccio vedere - disse Baston. - Prendi questa. Porse a Harry una piccola mazza, che assomigliava proprio a una mazza da baseball. - Ora ti faccio vedere a che cosa servono i Bolidi - disse Baston. - I Bolidi sono questi due. E mostrò a Harry due palle identiche, nere come l’inchiostro e leggermente più piccole della Pluffa rossa. Harry notò che sembravano volersi liberare dalle cinghie che le tenevano ferme nella scatola. - Stai indietro - Baston avvertì Harry. Si chinò e ne liberò una. La palla nera schizzò in aria all’istante, altissima, e poi si diresse dritta dritta verso la faccia di Harry. Lui la colpì con la mazza per cercare di impedirle di rompergli il naso, e la rilanciò zigzagando in aria; la palla vorticò sopra le loro teste e poi si diresse su Baston, che ci si tuffò sopra e riuscì a inchiodarla al suolo. - Vedi? - disse ansimando Baston, che rimetteva a fatica il Bolide dentro la scatola legandolo saldamente. - I Bolidi schizzano da una parte all’altra cercando di disarcionare i giocatori dalla scopa. Ecco perché ci sono due Battitori per squadra, i nostri sono i Weasley2, per proteggere i loro compagni di squadra dai Bolidi, e dirottarli contro l’altra squadra. Allora… pensi di aver capito tutto? - Tre Cacciatori cercano di segnare con la Pluffa; il Portiere difende i pali della porta; i Battitori tengono i Bolidi lontani dalla squadra - snocciolò Harry a memoria. - Molto bene - disse Baston, poi pescò dentro la cassa e tirò fuori la quarta e ultima palla. A confronto con la Pluffa e i Bolidi era piccola, delle dimensioni di una grossa noce. Era d’oro lucente e aveva due tremule alucce d’argento. - Questo - disse Baston - è il Boccino d’Oro, ed è la palla più importante di tutte. È molto difficile prenderla perché è velocissima e non si distingue bene. Compito del Cercatore è acchiapparla. Tu devi muoverti a zigzag tra Cacciatori, Battitori, Bolidi e Pluffa per prendere il Boccino prima del Cercatore dell’altra squadra, perché chi lo prende per primo guadagna alla sua squadra altri centocinquanta punti, e quindi la squadra vince quasi sempre. Ecco perché ai Cercatori vengono fischiati tanti falli. Una partita di Quidditch termina soltanto quando il Boccino viene acchiappato, e quindi può andare avanti per intere settimane… Mi pare che il record sia stato di tre mesi, e hanno dovuto fare continue sostituzioni perché i giocatori potessero riposarsi un po’. Questo è tutto. Domande? Harry scosse la testa. Aveva capito molto bene quel che doveva fare, e il problema stava proprio nel farlo. - Per stasera, non ci alleneremo con il Boccino - disse Baston riponendolo con cura nella cassa. - È troppo buio e potremmo perderlo. Proviamo con qualcuna di queste. Tirò fuori da una tasca un sacchetto di comuni palle da golf e, pochi minuti dopo, lui e Harry volteggiavano in aria, con Baston che tirava le palle da golf il più forte possibile in ogni direzione perché Harry le prendesse. Harry non ne mancò neanche una e Baston era… al settimo cielo. Mezz’ora dopo, s’era fatto buio pesto e dovettero smettere di giocare. - La Coppa del Quidditch porterà il nostro nome, quest’anno - disse Baston felice mentre arrancavano verso il castello. - Non mi sorprenderebbe che tu diventassi più bravo di Charlie Weasley3, e lui avrebbe potuto giocare per la nazionale, se non se ne fosse andato a caccia di draghi. (Tratto e adattato da: J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale, Salani) Il testo Harry Potter partecipa al suo primo allenamento al gioco del Quidditch, del quale deve imparare caratteristiche e regole. L’autrice Joanne K. Rowling è la scrittrice inglese diventata celebre con la serie di volumi che hanno per protagonista Harry Potter, apprendista alla scuola di magia di Hogwarts. 1. Babbani: le persone normali, che non sono dotate di poteri magici. 2. i Weasley: due fratelli amici di Harry. 3. Charlie Weasley: il miglior giocatore dei Grifondoro di tutti i tempi, ormai diplomato e divenuto ufficialmente mago. COMPRENDERE 1. Da quale prospettiva si segue una partita di Quidditch? ☐ Si guarda davanti a sé ☐ Si guarda dall’alto verso il basso ☐ Si guarda dal basso verso l’alto 2. Quale ruolo svolge Oliver Baston nella squadra del Grifondoro? 3. Quale ruolo dovrà svolgere Harry? 4. Perché il ruolo di Cercatore è molto importante? 5. I Battitori devono proteggere i compagni di squadra dai Bolidi e… Sottolinea nel testo il compito dei Battitori. 6. Quesito INVALSI Perché Baston “ansima” nel rimettere a posto il Bolide? A. Lo ha appena bloccato con un tuffo e ora fa uno sforzo per legarlo B. Ha dovuto inseguirlo perché lo ha visto fuggire a zigzag C. Lo ha respinto con una mazza e ora fa uno sforzo per legarlo D. Lo ha fatto infilare in un anello e ora fa uno sforzo per legarlo 7. Quesito INVALSI Dopo le spiegazioni di Baston sul ruolo del Cercatore, Harry A. ha capito bene le regole ma non è sicuro della sua abilità in gara B. è molto preoccupato che il Boccino o i Bolidi lo possano ferire C. è entusiasta e non vede l’ora di cominciare gli allenamenti e le gare D. ripete per filo e per segno le regole perché non è sicuro di aver capito LESSICO 8. Un verbo particolare, usato nella descrizione dei Bolidi (righe 54-59), fa pensare che i giocatori di Quidditch siano simili a cavalieri. Trovalo e trascrivilo. 9. Quale verbo usa l’autrice nelle righe 60-62, per indicare che Harry “elencò rapidamente” quanto aveva memorizzato nel gioco? Trovalo e trascrivilo. 10. Nella frase «disse Baston felice mentre arrancavano verso il castello» la parola “arrancavano” potrebbe essere sostituita da A. si arrabattavano B. scendevano di corsa C. arretravano D. salivano con fatica ANALIZZARE 11. Completa la tabella, in modo da ottenere uno schema regolativo che illustri il gioco del Quidditch. Scegli dall’elenco e trascrivi sui puntini le espressioni adatte in ciascuna casella. attrezzatura occorrente • luogo in cui si gioca • ruoli dei giocatori • numero dei giocatori • numero delle squadre • abilità richieste • scopo del gioco • durata della partita COME SI GIOCA IL QUIDDITCH ............................................................................................ 2 ............................................................................................ 7 per ogni squadra ............................................................................................ stadio, si gioca in volo ............................................................................................ pali d’oro con un anello in cima, 1 Pluffa, 2 Bolidi, 1 Boccino d’Oro ............................................................................................ Cacciatori, Portiere, Battitori, Cercatore ............................................................................................ segnare più punti facendo passare la Pluffa attraverso gli anelli o acchiappando il Boccino ............................................................................................ si gioca fino a quando il Boccino viene acchiappato ............................................................................................ agilità e prontezza di riflessi
ANCHE NEL MONDO DELLA MAGIA I GIOCHI HANNO REGOLE PRECISE Il Quidditch Joanne K. Rowling Mancava poco alle sette e faceva già scuro quando Harry lasciò il castello per avviarsi al campo di Quidditch. Non era mai stato dentro allo stadio. Tutt’intorno c’erano centinaia di sedili a gradinate, per dar modo agli spettatori di vedere dall’alto lo svolgimento della partita. A ciascuna delle estremità del campo c’erano tre pali d’oro con degli anelli in cima. A Harry ricordarono i bastoncini di plastica attraverso i quali i ragazzini dei Babbani1 soffiavano le bolle di sapone; ma questi erano alti circa quindici metri. Troppo smanioso di volare di nuovo per aspettare l’arrivo di Baston, Harry montò sul suo manico e si dette la spinta coi piedi per decollare. Che sensazione… Si mise a zigzagare tra i pali delle porte e su e giù per il campo. La Nimbus Duemila, la sua scopa, prendeva qualunque direzione lui desiderasse, al minimo tocco. - Ehi, Potter, scendi giù! Oliver Baston era arrivato portando sotto braccio una grossa cassetta di legno. Harry atterrò vicino a lui. - Molto bene! - commentò Baston con gli occhi che gli scintillavano. - Ora capisco che cosa intendeva la professoressa McGranitt… tu possiedi veramente un talento naturale. Questa sera ti insegnerò soltanto le regole; poi, parteciperai agli allenamenti della squadra tre volte la settimana. Aprì la cassetta, che conteneva quattro palle di dimensioni diverse. - Bene - disse Baston. - Ora, il Quidditch è abbastanza facile da capire, anche se giocare non lo è altrettanto. Ci sono sette giocatori per parte. Tre di loro si chiamano Cacciatori. - Tre Cacciatori - ripeté Harry, mentre Baston tirava fuori una palla di colore rosso brillante, all’incirca delle dimensioni di un pallone da calcio. - Questa palla si chiama Pluffa. I Cacciatori si lanciano la Pluffa e cercano di farla entrare in uno degli anelli per fare goal. Dieci punti ogni volta che la Pluffa passa per uno degli anelli. Mi segui? - I Cacciatori si lanciano la Pluffa e segnano quando la fanno passare attraverso gli anelli - recitò Harry. - Ogni squadra ha un giocatore che si chiama Portiere… Io sono il Portiere del Grifondoro. Il mio compito è volare intorno agli anelli e impedire agli avversari di segnare. - Tre Cacciatori e un Portiere - ripeté Harry, ben deciso a ricordare tutto. - E giocano con la Pluffa. Va bene, questo l’ho capito. E le altre a cosa servono? - chiese indicando le tre palle rimaste nella scatola. - Ora te lo faccio vedere - disse Baston. - Prendi questa. Porse a Harry una piccola mazza, che assomigliava proprio a una mazza da baseball. - Ora ti faccio vedere a che cosa servono i Bolidi - disse Baston. - I Bolidi sono questi due. E mostrò a Harry due palle identiche, nere come l’inchiostro e leggermente più piccole della Pluffa rossa. Harry notò che sembravano volersi liberare dalle cinghie che le tenevano ferme nella scatola. - Stai indietro - Baston avvertì Harry. Si chinò e ne liberò una. La palla nera schizzò in aria all’istante, altissima, e poi si diresse dritta dritta verso la faccia di Harry. Lui la colpì con la mazza per cercare di impedirle di rompergli il naso, e la rilanciò zigzagando in aria; la palla vorticò sopra le loro teste e poi si diresse su Baston, che ci si tuffò sopra e riuscì a inchiodarla al suolo. - Vedi? - disse ansimando Baston, che rimetteva a fatica il Bolide dentro la scatola legandolo saldamente. - I Bolidi schizzano da una parte all’altra cercando di disarcionare i giocatori dalla scopa. Ecco perché ci sono due Battitori per squadra, i nostri sono i Weasley2, per proteggere i loro compagni di squadra dai Bolidi, e dirottarli contro l’altra squadra. Allora… pensi di aver capito tutto? - Tre Cacciatori cercano di segnare con la Pluffa; il Portiere difende i pali della porta; i Battitori tengono i Bolidi lontani dalla squadra - snocciolò Harry a memoria. - Molto bene - disse Baston, poi pescò dentro la cassa e tirò fuori la quarta e ultima palla. A confronto con la Pluffa e i Bolidi era piccola, delle dimensioni di una grossa noce. Era d’oro lucente e aveva due tremule alucce d’argento. - Questo - disse Baston - è il Boccino d’Oro, ed è la palla più importante di tutte. È molto difficile prenderla perché è velocissima e non si distingue bene. Compito del Cercatore è acchiapparla. Tu devi muoverti a zigzag tra Cacciatori, Battitori, Bolidi e Pluffa per prendere il Boccino prima del Cercatore dell’altra squadra, perché chi lo prende per primo guadagna alla sua squadra altri centocinquanta punti, e quindi la squadra vince quasi sempre. Ecco perché ai Cercatori vengono fischiati tanti falli. Una partita di Quidditch termina soltanto quando il Boccino viene acchiappato, e quindi può andare avanti per intere settimane… Mi pare che il record sia stato di tre mesi, e hanno dovuto fare continue sostituzioni perché i giocatori potessero riposarsi un po’. Questo è tutto. Domande? Harry scosse la testa. Aveva capito molto bene quel che doveva fare, e il problema stava proprio nel farlo. - Per stasera, non ci alleneremo con il Boccino - disse Baston riponendolo con cura nella cassa. - È troppo buio e potremmo perderlo. Proviamo con qualcuna di queste. Tirò fuori da una tasca un sacchetto di comuni palle da golf e, pochi minuti dopo, lui e Harry volteggiavano in aria, con Baston che tirava le palle da golf il più forte possibile in ogni direzione perché Harry le prendesse. Harry non ne mancò neanche una e Baston era… al settimo cielo. Mezz’ora dopo, s’era fatto buio pesto e dovettero smettere di giocare. - La Coppa del Quidditch porterà il nostro nome, quest’anno - disse Baston felice mentre arrancavano verso il castello. - Non mi sorprenderebbe che tu diventassi più bravo di Charlie Weasley3, e lui avrebbe potuto giocare per la nazionale, se non se ne fosse andato a caccia di draghi. (Tratto e adattato da: J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale, Salani) Il testo Harry Potter partecipa al suo primo allenamento al gioco del Quidditch, del quale deve imparare caratteristiche e regole. L’autrice Joanne K. Rowling è la scrittrice inglese diventata celebre con la serie di volumi che hanno per protagonista Harry Potter, apprendista alla scuola di magia di Hogwarts. 1. Babbani: le persone normali, che non sono dotate di poteri magici. 2. i Weasley: due fratelli amici di Harry. 3. Charlie Weasley: il miglior giocatore dei Grifondoro di tutti i tempi, ormai diplomato e divenuto ufficialmente mago. COMPRENDERE 1. Da quale prospettiva si segue una partita di Quidditch? ☐ Si guarda davanti a sé ☐ Si guarda dall’alto verso il basso ☐ Si guarda dal basso verso l’alto 2. Quale ruolo svolge Oliver Baston nella squadra del Grifondoro? 3. Quale ruolo dovrà svolgere Harry? 4. Perché il ruolo di Cercatore è molto importante? 5. I Battitori devono proteggere i compagni di squadra dai Bolidi e… Sottolinea nel testo il compito dei Battitori. 6. Quesito INVALSI Perché Baston “ansima” nel rimettere a posto il Bolide? A. Lo ha appena bloccato con un tuffo e ora fa uno sforzo per legarlo B. Ha dovuto inseguirlo perché lo ha visto fuggire a zigzag C. Lo ha respinto con una mazza e ora fa uno sforzo per legarlo D. Lo ha fatto infilare in un anello e ora fa uno sforzo per legarlo 7. Quesito INVALSI Dopo le spiegazioni di Baston sul ruolo del Cercatore, Harry A. ha capito bene le regole ma non è sicuro della sua abilità in gara B. è molto preoccupato che il Boccino o i Bolidi lo possano ferire C. è entusiasta e non vede l’ora di cominciare gli allenamenti e le gare D. ripete per filo e per segno le regole perché non è sicuro di aver capito LESSICO 8. Un verbo particolare, usato nella descrizione dei Bolidi (righe 54-59), fa pensare che i giocatori di Quidditch siano simili a cavalieri. Trovalo e trascrivilo. 9. Quale verbo usa l’autrice nelle righe 60-62, per indicare che Harry “elencò rapidamente” quanto aveva memorizzato nel gioco? Trovalo e trascrivilo. 10. Nella frase «disse Baston felice mentre arrancavano verso il castello» la parola “arrancavano” potrebbe essere sostituita da A. si arrabattavano B. scendevano di corsa C. arretravano D. salivano con fatica ANALIZZARE 11. Completa la tabella, in modo da ottenere uno schema regolativo che illustri il gioco del Quidditch. Scegli dall’elenco e trascrivi sui puntini le espressioni adatte in ciascuna casella. attrezzatura occorrente • luogo in cui si gioca • ruoli dei giocatori • numero dei giocatori • numero delle squadre • abilità richieste • scopo del gioco • durata della partita COME SI GIOCA IL QUIDDITCH ............................................................................................ 2 ............................................................................................ 7 per ogni squadra ............................................................................................ stadio, si gioca in volo ............................................................................................ pali d’oro con un anello in cima, 1 Pluffa, 2 Bolidi, 1 Boccino d’Oro ............................................................................................ Cacciatori, Portiere, Battitori, Cercatore ............................................................................................ segnare più punti facendo passare la Pluffa attraverso gli anelli o acchiappando il Boccino ............................................................................................ si gioca fino a quando il Boccino viene acchiappato ............................................................................................ agilità e prontezza di riflessi