VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

DIDATTICA INCLUSIVA - Leggiamo INSIEME Un cucciolo da amare Leggi e ascolta una vicenda vera, che riguarda i gatti. La storia Un’anziana signora si prende cura da anni di una gatta randagia, che ha chiamato Debbie. La gattina si fa accarezzare e accetta il cibo, ma non si ferma mai a lungo nella casa della donna. Il giorno di Natale la signora Ainsworth chiama urgentemente il veterinario: è successo qualcosa di grave… Il luogo • La casa della signora Ainsworth. Il tempo • Ai giorni nostri. I personaggi • James Herriot, il veterinario. • La signora Ainsworth, un’anziana donna sola. • Debbie, la gatta randagia. • Un gattino nero, il cucciolo di Debbie. Chi ha scritto il testo James Herriot, veterinario e scrittore inglese vissuto tra il 1916 e il 1995. DIZIONARIO MULTILINGUE PAROLE CHIAVE PER CAPIRE abbandono: lasciare per sempre, senza cure e senza protezione, un animale. randagio: si dice di animali, soprattutto gatti e cani domestici abbandonati dai loro padroni. veterinario: medico che cura gli animali. Un cucciolo da amare Il giorno di Natale il dottor Herriot viene chiamato a casa della signora Ainsworth, che è molto triste. Il veterinario vede la gatta Debbie distesa sul tappeto, immobile. Vicino a lei c’è un piccolo gattino nero. SITUAZIONE INIZIALE La signora Ainsworth dice che è successa una cosa strana: dopo alcune settimane che non si faceva vedere, Debbie è entrata in casa tenendo in bocca il gattino. Dopo averlo posato sul tappeto, si è sdraiata e non si è più mossa. Il veterinario visita la gatta: è molto magra e ha il pelo sporco di fango, il musetto è freddo e gli occhi sono spenti. Spiega alla signora Ainsworth che Debbie sta morendo. La donna allora, commossa, si inginocchia vicino alla gatta e scoppia a piangere. - Oh, povera gattina! - dice piangendo. - Avrei dovuto fare di più per lei! Ma il veterinario la consola dicendole che nessuno poteva essere più buono di lei con Debbie e le fa notare che la gatta ha portato il suo cucciolo proprio a lei. La signora Ainsworth allora prende in braccio il gattino nero e lo accarezza. Il cucciolo apre la piccola bocca e miagola piano. Intanto il dottor Herriot si accorge che il cuore di Debbie non batte più. La avvolge in un lenzuolino e la porta fuori. Quando rientra in casa la signora Ainsworth non piange più e sta ancora accarezzando il gattino. SVILUPPO Da allora la signora Ainsworth ha un gatto tutto suo: il gattino è diventato splendido, e talmente vivace da meritare il nome di Rompitutto. (Adatt. da: James Herriot, Storie di gatti, BUR) CONCLUSIONE COMPRENDERE 1. La signora Ainsworth chiama il veterinario perché: A. vuole far visitare il cucciolo di Debbie B. vuole affidargli la gatta e il gattino C. non sa che cos’ha la gatta ed è preoccupata 2. Perché la gatta va dalla signora Ainsworth? A. Perché sente che sta per morire e le affida il proprio cucciolo B. Perché cerca del cibo per sé e per il gattino C. Perché era abituata ad andare da lei 3. I disegni riassumono in modo disordinato il racconto che hai appena letto. Ricostruisci la storia numerandoli da 1 a 5. LESSICO 4. Quali di questi aggettivi descrivono bene lo stato d’animo dell’anziana signora? Sottolineali. preoccupata • infastidita • indifferente • triste • curiosa • affettuosa 5. La signora Ainsworth è “commossa”, cioè: A. emozionata C. stupita B. spaventata D. pentita ESPRIMERE E VALUTARE 6. Il gattino è stato chiamato “Rompitutto”: immagina e racconta un episodio che spieghi la scelta di questo nome.
DIDATTICA INCLUSIVA - Leggiamo INSIEME Un cucciolo da amare Leggi e ascolta una vicenda vera, che riguarda i gatti. La storia Un’anziana signora si prende cura da anni di una gatta randagia, che ha chiamato Debbie. La gattina si fa accarezzare e accetta il cibo, ma non si ferma mai a lungo nella casa della donna. Il giorno di Natale la signora Ainsworth chiama urgentemente il veterinario: è successo qualcosa di grave… Il luogo • La casa della signora Ainsworth. Il tempo • Ai giorni nostri. I personaggi • James Herriot, il veterinario. • La signora Ainsworth, un’anziana donna sola. • Debbie, la gatta randagia. • Un gattino nero, il cucciolo di Debbie. Chi ha scritto il testo James Herriot, veterinario e scrittore inglese vissuto tra il 1916 e il 1995. DIZIONARIO MULTILINGUE PAROLE CHIAVE PER CAPIRE abbandono: lasciare per sempre, senza cure e senza protezione, un animale. randagio: si dice di animali, soprattutto gatti e cani domestici abbandonati dai loro padroni. veterinario: medico che cura gli animali. Un cucciolo da amare Il giorno di Natale il dottor Herriot viene chiamato a casa della signora Ainsworth, che è molto triste. Il veterinario vede la gatta Debbie distesa sul tappeto, immobile. Vicino a lei c’è un piccolo gattino nero. SITUAZIONE INIZIALE La signora Ainsworth dice che è successa una cosa strana: dopo alcune settimane che non si faceva vedere, Debbie è entrata in casa tenendo in bocca il gattino. Dopo averlo posato sul tappeto, si è sdraiata e non si è più mossa. Il veterinario visita la gatta: è molto magra e ha il pelo sporco di fango, il musetto è freddo e gli occhi sono spenti. Spiega alla signora Ainsworth che Debbie sta morendo. La donna allora, commossa, si inginocchia vicino alla gatta e scoppia a piangere. - Oh, povera gattina! - dice piangendo. - Avrei dovuto fare di più per lei! Ma il veterinario la consola dicendole che nessuno poteva essere più buono di lei con Debbie e le fa notare che la gatta ha portato il suo cucciolo proprio a lei. La signora Ainsworth allora prende in braccio il gattino nero e lo accarezza. Il cucciolo apre la piccola bocca e miagola piano. Intanto il dottor Herriot si accorge che il cuore di Debbie non batte più. La avvolge in un lenzuolino e la porta fuori. Quando rientra in casa la signora Ainsworth non piange più e sta ancora accarezzando il gattino. SVILUPPO Da allora la signora Ainsworth ha un gatto tutto suo: il gattino è diventato splendido, e talmente vivace da meritare il nome di Rompitutto. (Adatt. da: James Herriot, Storie di gatti, BUR) CONCLUSIONE COMPRENDERE 1. La signora Ainsworth chiama il veterinario perché: A. vuole far visitare il cucciolo di Debbie B. vuole affidargli la gatta e il gattino C. non sa che cos’ha la gatta ed è preoccupata 2. Perché la gatta va dalla signora Ainsworth? A. Perché sente che sta per morire e le affida il proprio cucciolo B. Perché cerca del cibo per sé e per il gattino C. Perché era abituata ad andare da lei 3. I disegni riassumono in modo disordinato il racconto che hai appena letto. Ricostruisci la storia numerandoli da 1 a 5. LESSICO 4. Quali di questi aggettivi descrivono bene lo stato d’animo dell’anziana signora? Sottolineali. preoccupata • infastidita • indifferente • triste • curiosa • affettuosa 5. La signora Ainsworth è “commossa”, cioè: A. emozionata C. stupita B. spaventata D. pentita ESPRIMERE E VALUTARE 6. Il gattino è stato chiamato “Rompitutto”: immagina e racconta un episodio che spieghi la scelta di questo nome.