VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

dalla lettura al cinema L’OTTAVA NOTA Regia di FRANÇOIS GIRARD USA 2014, drammatico, 103 minuti PERCHÉ QUESTO FILM Il film racconta la storia commovente di un ragazzo speciale, che ha saputo riconoscere il suo talento, farne tesoro per se stesso e condividerlo col mondo. Il tema principale, infatti, è la voglia di sognare in grande e di trovare la propria strada. La vicenda narrata, inoltre, mette in luce la grande influenza che gli insegnanti e la musica possono esercitare sulla vita di una persona. IL FILM IN BREVE A Odessa, una piccola cittadina del Texas, Stet vive con la madre, una donna single la cui fatica di vivere è aggravata dalla dipendenza dall’alcol. La sua morte improvvisa in un incidente stradale lascia Stet nella più profonda solitudine. Fortunatamente la preside della sua scuola ha capito il suo spiccato talento per il canto e lo indirizza alla National Boychoir Academy, un prestigioso college specializzato in cori di voci bianche. In questa scuola il piccolo Stet dovrà superare le diffidenze di alcuni insegnanti, colmare le sue lacune teoriche in musica e soprattutto imparare a gestire la sua rabbia, lavorando duramente per mettere a frutto le sue capacità. I PERSONAGGI STET il protagonista, è un ragazzo che ha una storia molto difficile alle spalle e vive in un quartiere disagiato. La musica e la scuola cambieranno la sua vita per sempre. SIG. CARVELLE maestro di canto, ha un grande carisma e crede nei giovani talenti, ma non senza la loro forza di volontà. GERARD OLIN è il padre di Stet. Malgrado la sua complessa situazione familiare, sostiene il talento del figlio seppure nell’ombra. DEVON è un compagno di scuola di Stet. Tra i due nasce un acceso spirito di competizione, che rischia di compromettere gli esiti di alcune prove importanti. COME GUARDARE IL FILM Leggi le domande prima della visione, tienile presenti durante il film e dopo rispondi. 1. Qual è la reazione di Stet al primo provino della National Boychoir Academy? Perché? 2. Quando Stet vede per la prima volta suo padre? Perché non si è mai occupato di lui? 3. Come giustificheresti il comportamento di Stet nell’accademia? Perché si comporta così? 4. Le voci bianche sono destinate a subire un radicale cambiamento dovuto alla crescita e la presenza di Stet al college rappresenta solo un periodo di transizione. Che significato possono avere, secondo te, queste trasformazioni e le conseguenti separazioni nella vita del protagonista?
dalla lettura al cinema L’OTTAVA NOTA Regia di FRANÇOIS GIRARD USA 2014, drammatico, 103 minuti PERCHÉ QUESTO FILM Il film racconta la storia commovente di un ragazzo speciale, che ha saputo riconoscere il suo talento, farne tesoro per se stesso e condividerlo col mondo. Il tema principale, infatti, è la voglia di sognare in grande e di trovare la propria strada. La vicenda narrata, inoltre, mette in luce la grande influenza che gli insegnanti e la musica possono esercitare sulla vita di una persona. IL FILM IN BREVE A Odessa, una piccola cittadina del Texas, Stet vive con la madre, una donna single la cui fatica di vivere è aggravata dalla dipendenza dall’alcol. La sua morte improvvisa in un incidente stradale lascia Stet nella più profonda solitudine. Fortunatamente la preside della sua scuola ha capito il suo spiccato talento per il canto e lo indirizza alla National Boychoir Academy, un prestigioso college specializzato in cori di voci bianche. In questa scuola il piccolo Stet dovrà superare le diffidenze di alcuni insegnanti, colmare le sue lacune teoriche in musica e soprattutto imparare a gestire la sua rabbia, lavorando duramente per mettere a frutto le sue capacità. I PERSONAGGI STET il protagonista, è un ragazzo che ha una storia molto difficile alle spalle e vive in un quartiere disagiato. La musica e la scuola cambieranno la sua vita per sempre. SIG. CARVELLE maestro di canto, ha un grande carisma e crede nei giovani talenti, ma non senza la loro forza di volontà. GERARD OLIN è il padre di Stet. Malgrado la sua complessa situazione familiare, sostiene il talento del figlio seppure nell’ombra. DEVON è un compagno di scuola di Stet. Tra i due nasce un acceso spirito di competizione, che rischia di compromettere gli esiti di alcune prove importanti. COME GUARDARE IL FILM Leggi le domande prima della visione, tienile presenti durante il film e dopo rispondi. 1. Qual è la reazione di Stet al primo provino della National Boychoir Academy? Perché? 2. Quando Stet vede per la prima volta suo padre? Perché non si è mai occupato di lui? 3. Come giustificheresti il comportamento di Stet nell’accademia? Perché si comporta così? 4. Le voci bianche sono destinate a subire un radicale cambiamento dovuto alla crescita e la presenza di Stet al college rappresenta solo un periodo di transizione. Che significato possono avere, secondo te, queste trasformazioni e le conseguenti separazioni nella vita del protagonista?