VERIFICA FORMATIVA con autovalutazione

VERIFICA FORMATIVA con autovalutazioneIl gioco della tombola Il gioco della tombola, simile al gioco conosciuto come “bingo”, in origine fu classificato come gioco d’azzardo, poiché le cartelline numerate andavano comprate e il premio corrispondeva a una somma in denaro ridistribuita ai vincitori. Poi si diffuse come alternativa casalinga al gioco del lotto, con premi in natura, per esempio dolci o frutta. È oggi considerato un gioco tradizionale, tipico del periodo natalizio.OCCORRENTEGli elementi costitutivi della tombola sono:• 1 cartellone sul quale sono segnati i numeri dall’1 al 90, suddivisi in 10 colonne;• 1 sacchetto con 90 pedine, anch’esse numerate dall’1 al 90;• il bussolotto (opzionale) per mischiare i numeri;• le cartelle, generalmente in numero di 48, che rappresentano piccole riproduzioni del tabellone principale. Sono realizzate in gruppi di 6 in modo che in ogni gruppo i numeri da 1 a 90 capitino una e una sola volta;• i segnapunti, costituiti da dischetti (in loro sostituzione si possono utilizzare fagioli, ceci, bottoni, ecc.).GIOCATORISi consiglia di giocare la tombola dai 6 giocatori in su: più sono i giocatori e più è divertente il gioco.SCOPO DEL GIOCOL’obiettivo del gioco è realizzare la tombola, ossia possedere tutti i numeri estratti in modo da completare la propria cartella e aggiudicarsi il premio previsto.Vengono anche assegnati premi minori per risultati intermedi, come l’ambo (vinto dal primo giocatore che copre 2 numeri presenti sulla stessa riga di una cartella), il terno (3 numeri), la quaterna (4 numeri), la cinquina (tutti e 5 i numeri della riga) e la decina o rampazzo (cioè 2 file complete nella stessa cartella).PREPARATIVI• Si attribuisce di comune accordo il prezzo delle cartelle e ognuno dei giocatori ne acquista una o più, pagando l’importo che va a costituire il montepremi. Anche il giocatore che estrae i numeri (croupier) può partecipare al gioco, acquistando una o più parti del cartellone, di 15 numeri ciascuna.• Il montepremi viene successivamente diviso per quote proporzionali alla vincita. Per esempio: 5% ambo - 10% terno - 20% quaterna - 25% cinquina - 40% tombola.PUNTEGGIOOgni casella barrata corrisponde a 1 numero estratto. La cartella completata rappresenta la tombola.SVOLGIMENTO DEL GIOCO• Un giocatore, scelto a sorte o di comune accordo, estrae dal sacchetto un numero alla volta, annunciandolo ad alta voce, e lo colloca nella casella corrispondente del cartellone.• Il giocatore che possiede il numero estratto in una delle sue cartelle lo ricopre con il segnapunti.• Quando in una cartella escono 2 numeri sulla medesima linea o riga orizzontale si realizza l’ambo, con 3 numeri si ha il terno, con 4 la quaterna e con 5 la cinquina.• Come abbiamo visto, è possibile vincere anche facendo decina (azzeccando due file di numeri nella medesima cartella).DURATA E TERMINE DEL GIOCOIl gioco non ha una durata prestabilita. Chi per primo copre tutti i numeri della propria cartella risulta vincitore della tombola.Nel caso in cui due o più giocatori realizzino contemporaneamente una delle combinazioni, si divide la vincita relativa tra gli stessi.Talvolta è assegnato anche un premio al cosiddetto tombolino, ovvero alla seconda cartella in ordine di tempo a totalizzare la tombola.(Tratto e adatt. da: www.regoledelgioco.com) LESSICO1. La tombola era definita “gioco d’azzardo” (riga 2) perchéA. comportava notevoli rischi per chi vincevaB. il premio era costituito da una somma di denaroC. richiedeva una buona dose di audaciaD. la vittoria era difficile da conquistare2. L’espressione “alternativa casalinga” (righe 4-5) indica che la tombolaA. va giocata in un edificio appositoB. è preparata in casa, a giorni alterniC. è giocata in un contesto familiareD. offre molte possibilità ai giocatori3. Chi è il croupier? Il giocatore cheA. fa tombola per primoB. estrae i numeriC. realizza una quaternaD. divide il montepremi4. Nel testo ci sono alcuni termini specifici del gioco: scrivi la definizione corretta accanto alla spiegazione corrispondente.• Tutti i numeri estratti in 1 cartella: ..................................................• 4 numeri sulla stessa riga: ..................................................• 2 numeri sulla stessa riga: ..................................................• Tutti i numeri sulla stessa riga: ..................................................• 3 numeri sulla stessa riga: ..................................................• 2 file di numeri nella stessa cartella: ..................................................5. Indica quale delle seguenti espressioni spiega il significato corretto della frase “Talvolta è assegnato anche un premio al cosiddetto tombolino” (riga 53).A. Se deciso in precedenza, si può anche assegnare un premio al cosiddetto tombolinoB. Come eccezione al regolamento, si assegna un premio al cosiddetto tombolinoC. A volte si introduce una regola sbagliata, si assegna un premio al cosiddetto tombolinoD. Un tempo si giocava diversamente, assegnando un premio al cosiddetto tombolinoCOMPRENSIONE6. Quale elemento, tra i materiali occorrenti per giocare, è facoltativo?7. È previsto un numero fisso di giocatori? Completa la scelta che ritieni corretta.Sì, perché ...No, ma ...8. Qual è la finalità del gioco?A. Avere i numeri estratti in una riga orizzontaleB. Realizzare due file di numeri nella propria cartellaC. Fare cinquina prima degli altri giocatoriD. Possedere tutti i numeri estratti nella propria cartella9. Nella frase “Un giocatore estrae dal sacchetto un numero alla volta, annunciandolo ad alta voce, e lo colloca nella casella corrispondente del cartellone” (righe 39-41) il pronome “lo” si riferisceA. al cartelloneB. al giocatoreC. al numeroD. al sacchetto10. Indica se le affermazioni seguenti, relative alla preparazione del gioco, sono vere o false.a. Ciascun giocatore può decidere di acquistare quante cartelle vuoleb. L’importo totale di tutte le cartelle costituisce il montepremi finalec. Il montepremi è diviso in quote tutte ugualid. La tombola può essere pagata anche il 40% del montepremie. Il croupier non può partecipare al gioco della tombola11. A che cosa corrisponde ogni casella barrata o coperta da un segnapunti?A. A una fila di numeriB. Al tombolinoC. A un numero estrattoD. Alla tombola12. Che cosa succede quando due o più giocatori realizzano insieme una combinazione vincente?A. Si ripete l’estrazione dell’ultimo numero vincenteB. Si divide la vincita tra i giocatori vincentiC. Si divide la vincita tra il croupier e i giocatoriD. Si divide la vincita tra tutti i giocatori13. Quanto dura il gioco?A. Fino all’estrazione dell’ultimo numeroB. Al termine di un’ora prefissataC. Quando tutti i giocatori hanno fatto tombolaD. Non ha una durata prestabilita14. Secondo te, a che cosa è dovuta la vittoria nel gioco della tombola? Sottolinea le risposte che ritieni corrette.al caso • all’esperienza • all’astuzia • alla fortunaANALISI DEL TESTO REGOLATIVO15. Il modo verbale prevalentemente utilizzato nel testo che hai letto èA. l’imperativoB. il congiuntivoC. l’indicativoD. l’infinito16 Lo scopo di questo testo regolativo èA. fornire istruzioniB. descrivere un giocoC. offrire consigliD. dare regole di comportamento AUTOVALUTAZIONE • Ho trovato la lettura del testo narrativo ☐ facile ☐ di media difficoltà ☐ difficile • Negli esercizi ☐ ho capito le consegne ☐ non ho capito bene le consegne ☐ conoscevo il significato delle parole ☐ non conoscevo il significato delle parole • Ho avuto difficoltà a rispondere alle domande n° ..........
VERIFICA FORMATIVA con autovalutazioneIl gioco della tombola Il gioco della tombola, simile al gioco conosciuto come “bingo”, in origine fu classificato come gioco d’azzardo, poiché le cartelline numerate andavano comprate e il premio corrispondeva a una somma in denaro ridistribuita ai vincitori. Poi si diffuse come alternativa casalinga al gioco del lotto, con premi in natura, per esempio dolci o frutta. È oggi considerato un gioco tradizionale, tipico del periodo natalizio.OCCORRENTEGli elementi costitutivi della tombola sono:• 1 cartellone sul quale sono segnati i numeri dall’1 al 90, suddivisi in 10 colonne;• 1 sacchetto con 90 pedine, anch’esse numerate dall’1 al 90;• il bussolotto (opzionale) per mischiare i numeri;• le cartelle, generalmente in numero di 48, che rappresentano piccole riproduzioni del tabellone principale. Sono realizzate in gruppi di 6 in modo che in ogni gruppo i numeri da 1 a 90 capitino una e una sola volta;• i segnapunti, costituiti da dischetti (in loro sostituzione si possono utilizzare fagioli, ceci, bottoni, ecc.).GIOCATORISi consiglia di giocare la tombola dai 6 giocatori in su: più sono i giocatori e più è divertente il gioco.SCOPO DEL GIOCOL’obiettivo del gioco è realizzare la tombola, ossia possedere tutti i numeri estratti in modo da completare la propria cartella e aggiudicarsi il premio previsto.Vengono anche assegnati premi minori per risultati intermedi, come l’ambo (vinto dal primo giocatore che copre 2 numeri presenti sulla stessa riga di una cartella), il terno (3 numeri), la quaterna (4 numeri), la cinquina (tutti e 5 i numeri della riga) e la decina o rampazzo (cioè 2 file complete nella stessa cartella).PREPARATIVI• Si attribuisce di comune accordo il prezzo delle cartelle e ognuno dei giocatori ne acquista una o più, pagando l’importo che va a costituire il montepremi. Anche il giocatore che estrae i numeri (croupier) può partecipare al gioco, acquistando una o più parti del cartellone, di 15 numeri ciascuna.• Il montepremi viene successivamente diviso per quote proporzionali alla vincita. Per esempio: 5% ambo - 10% terno - 20% quaterna - 25% cinquina - 40% tombola.PUNTEGGIOOgni casella barrata corrisponde a 1 numero estratto. La cartella completata rappresenta la tombola.SVOLGIMENTO DEL GIOCO• Un giocatore, scelto a sorte o di comune accordo, estrae dal sacchetto un numero alla volta, annunciandolo ad alta voce, e lo colloca nella casella corrispondente del cartellone.• Il giocatore che possiede il numero estratto in una delle sue cartelle lo ricopre con il segnapunti.• Quando in una cartella escono 2 numeri sulla medesima linea o riga orizzontale si realizza l’ambo, con 3 numeri si ha il terno, con 4 la quaterna e con 5 la cinquina.• Come abbiamo visto, è possibile vincere anche facendo decina (azzeccando due file di numeri nella medesima cartella).DURATA E TERMINE DEL GIOCOIl gioco non ha una durata prestabilita. Chi per primo copre tutti i numeri della propria cartella risulta vincitore della tombola.Nel caso in cui due o più giocatori realizzino contemporaneamente una delle combinazioni, si divide la vincita relativa tra gli stessi.Talvolta è assegnato anche un premio al cosiddetto tombolino, ovvero alla seconda cartella in ordine di tempo a totalizzare la tombola.(Tratto e adatt. da: www.regoledelgioco.com) LESSICO1. La tombola era definita “gioco d’azzardo” (riga 2) perchéA. comportava notevoli rischi per chi vincevaB. il premio era costituito da una somma di denaroC. richiedeva una buona dose di audaciaD. la vittoria era difficile da conquistare2. L’espressione “alternativa casalinga” (righe 4-5) indica che la tombolaA. va giocata in un edificio appositoB. è preparata in casa, a giorni alterniC. è giocata in un contesto familiareD. offre molte possibilità ai giocatori3. Chi è il croupier? Il giocatore cheA. fa tombola per primoB. estrae i numeriC. realizza una quaternaD. divide il montepremi4. Nel testo ci sono alcuni termini specifici del gioco: scrivi la definizione corretta accanto alla spiegazione corrispondente.• Tutti i numeri estratti in 1 cartella: ..................................................• 4 numeri sulla stessa riga: ..................................................• 2 numeri sulla stessa riga: ..................................................• Tutti i numeri sulla stessa riga: ..................................................• 3 numeri sulla stessa riga: ..................................................• 2 file di numeri nella stessa cartella: ..................................................5. Indica quale delle seguenti espressioni spiega il significato corretto della frase “Talvolta è assegnato anche un premio al cosiddetto tombolino” (riga 53).A. Se deciso in precedenza, si può anche assegnare un premio al cosiddetto tombolinoB. Come eccezione al regolamento, si assegna un premio al cosiddetto tombolinoC. A volte si introduce una regola sbagliata, si assegna un premio al cosiddetto tombolinoD. Un tempo si giocava diversamente, assegnando un premio al cosiddetto tombolinoCOMPRENSIONE6. Quale elemento, tra i materiali occorrenti per giocare, è facoltativo?7. È previsto un numero fisso di giocatori? Completa la scelta che ritieni corretta.Sì, perché ...No, ma ...8. Qual è la finalità del gioco?A. Avere i numeri estratti in una riga orizzontaleB. Realizzare due file di numeri nella propria cartellaC. Fare cinquina prima degli altri giocatoriD. Possedere tutti i numeri estratti nella propria cartella9. Nella frase “Un giocatore estrae dal sacchetto un numero alla volta, annunciandolo ad alta voce, e lo colloca nella casella corrispondente del cartellone” (righe 39-41) il pronome “lo” si riferisceA. al cartelloneB. al giocatoreC. al numeroD. al sacchetto10. Indica se le affermazioni seguenti, relative alla preparazione del gioco, sono vere o false.a. Ciascun giocatore può decidere di acquistare quante cartelle vuoleb. L’importo totale di tutte le cartelle costituisce il montepremi finalec. Il montepremi è diviso in quote tutte ugualid. La tombola può essere pagata anche il 40% del montepremie. Il croupier non può partecipare al gioco della tombola11. A che cosa corrisponde ogni casella barrata o coperta da un segnapunti?A. A una fila di numeriB. Al tombolinoC. A un numero estrattoD. Alla tombola12. Che cosa succede quando due o più giocatori realizzano insieme una combinazione vincente?A. Si ripete l’estrazione dell’ultimo numero vincenteB. Si divide la vincita tra i giocatori vincentiC. Si divide la vincita tra il croupier e i giocatoriD. Si divide la vincita tra tutti i giocatori13. Quanto dura il gioco?A. Fino all’estrazione dell’ultimo numeroB. Al termine di un’ora prefissataC. Quando tutti i giocatori hanno fatto tombolaD. Non ha una durata prestabilita14. Secondo te, a che cosa è dovuta la vittoria nel gioco della tombola? Sottolinea le risposte che ritieni corrette.al caso • all’esperienza • all’astuzia • alla fortunaANALISI DEL TESTO REGOLATIVO15. Il modo verbale prevalentemente utilizzato nel testo che hai letto èA. l’imperativoB. il congiuntivoC. l’indicativoD. l’infinito16 Lo scopo di questo testo regolativo èA. fornire istruzioniB. descrivere un giocoC. offrire consigliD. dare regole di comportamento AUTOVALUTAZIONE • Ho trovato la lettura del testo narrativo ☐ facile ☐ di media difficoltà ☐ difficile • Negli esercizi ☐ ho capito le consegne ☐ non ho capito bene le consegne ☐ conoscevo il significato delle parole ☐ non conoscevo il significato delle parole • Ho avuto difficoltà a rispondere alle domande n° ..........