VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

SVILUPPO DELLE COMPETENZE LESSICO SCRIVERE DESCRIZIONI DI LUOGHI E AMBIENTI 9 Descrivi la tua aula Leggi la descrizione e, seguendone lo stesso ordine, descrivi in modo analogo la tua aula, in modo oggettivo. L’aula misura sei metri per tre, pertanto ha una forma rettangolare. Al centro pende una lampada. Sulle pareti di fronte e dietro la cattedra sono appese due carte geografiche: una raffigura l’Europa, l’altra un planisfero. I banchi sono disposti in tre file da due. La cattedra si trova vicino alla porta d’ingresso. Una grande lavagna a muro è collocata sul fianco destro della cattedra. Due finestre si aprono sul cortile della scuola lungo la parete che si trova di fronte alla porta d’ingresso. 10 Descrivi un luogo a partire da un'immagine Descrivi l'immagine prendendo in considerazione gli elementi oggettivi. Utilizza la guida delle domande e arricchisci la tua descrizione con i particolari che ritieni utili. • Che tipo di paesaggio è? • In quale stagione è ritratto? • Qual è l’elemento dominante? • Quali aspetti naturali sono visibili? • Che cosa è rappresentato in primo piano? • E sullo sfondo? • Quali sono i colori della scena? 11 Descrivi un ambiente con tutte le percezioni sensoriali Scrivi un testo descrittivo dal titolo «Una passeggiata con tutti i cinque sensi all’erta ». Prendi spunto dalla seguente lettura, in cui viene descritta una passeggiata in montagna secondo itinerari particolari: gli itinerari degli organi di senso. Per la tua descrizione scegli tu l’ambiente che preferisci: mare, lago, città, parco… ITINERARIO DELLA VISTA Un bosco di conifere e larici, un prato, laghetti, licheni e brughiere di arbusti nani e rododendri, una vetta, da dove contemplare le Dolomiti. Passeggiata lungo un sentiero che ci porta ad ammirare alcune mandrie al pascolo estivo d’alta quota. Grandi nuvole verso est. Grazie a un binocolo si vedono alcuni camosci in lontananza. ITINERARIO DELL’UDITO Lungo i sentieri di montagna lo scroscio dei torrenti, il cinguettìo degli uccelli, il fischio delle marmotte. Nella bassa valle le pale di un’antica segheria sul fiume e un gruppo folcloristico che racconta, in musica, una delle più famose leggende della zona. ITINERARIO DELL’OLFATTO Nei boschi si diffonde un trionfo di essenze: timo, achillea, santoreggia, menta… Il profumo del muschio è intenso quando si attraversa una passerella sospesa su un torrente a 50 metri di altezza. ITINERARIO DEL GUSTO Sapori intensi dei formaggi prodotti in una malga, tiepida dolcezza del latte appena munto. Nel pomeriggio, a valle, merenda con mele asprigne e verdi e croccanti dolci locali fatti con la farina di mais. ITINERARIO DEL TATTO Durante la passeggiata raccogliamo funghi un po’ rugosi, frutti di bosco morbidi e dalla buccia liscia. Nei punti difficili ci reggiamo alla roccia con le mani; qualcuno si graffia, perché la pietra è dura e appuntita. Nel pomeriggio, in un paese della vallata, visitiamo una mostra di prodotti artigianali, tocchiamo oggetti di legno, di vimini, cuoio e ferro battuto. 12 Descrivi un ambiente con la percezione olfattiva Utilizza come modello la descrizione del Bosco Vecchio di p. 364. La descrizione di Buzzati è basata soprattutto sulle percezioni uditive, tu puoi esercitarti a riscriverla cambiando la percezione sensoriale e utilizzando la vista o l'olfatto o il tatto per esplorare il bosco. Se, per esempio, decidi di usare l'olfatto: • immagina di trovarti al posto di Sebastiano; • sei circondato dal forte, aromatico profumo di resina degli abeti, ma non solo... • quali altri odori e profumi sentirai? • pensa al terriccio, alle foglie secche o bagnate, alla fragranza di un fiore appena sbocciato. 13 Capovolgi la descrizione di un ambiente, usando la percezione olfattivaTi proponiamo adesso di utilizzare come modello la descrizione della città di Parigi di p. 364. La descrizione dell'autore è basata esclusivamente sul puzzo che pervade tutta la città, luoghi, cose e persone. Prova a riscrivere una descrizione simile, sempre basata sulla percezione olfattiva, ma capovolta, ambientata cioè in una città ricca di profumi e deliziose essenze. - Puoi fare uso di queste parole, appartenenti al LESSICO DELL’OLFATTO: aroma • fragranza • effluvio • essenza • olezzo • vapore odoroso • profumo delicato • gradevole • intenso • soave • inebriante • aromatico • pungente • penetrante • circondare • pervadere • permeare Ti diamo un aiuto per cominciare: “Al tempo di cui parliamo, la città di Parigi era pervasa da un insieme di profumi difficilmente immaginabili tanto erano inebrianti. Le strade odoravano…” 14 Descrivi un percorso con la percezione uditivaPer concludere, scrivi la descrizione di un percorso che conosci molto bene: quello che ti porta ogni mattina da casa a scuola. La tua descrizione dovrà basarsi soltanto sulle percezioni uditive. Non è difficile! Pensa ai rumori del traffico, allo stridìo dei freni, alle voci e alle grida delle persone.
SVILUPPO DELLE COMPETENZE LESSICO SCRIVERE DESCRIZIONI DI LUOGHI E AMBIENTI 9 Descrivi la tua aula Leggi la descrizione e, seguendone lo stesso ordine, descrivi in modo analogo la tua aula, in modo oggettivo. L’aula misura sei metri per tre, pertanto ha una forma rettangolare. Al centro pende una lampada. Sulle pareti di fronte e dietro la cattedra sono appese due carte geografiche: una raffigura l’Europa, l’altra un planisfero. I banchi sono disposti in tre file da due. La cattedra si trova vicino alla porta d’ingresso. Una grande lavagna a muro è collocata sul fianco destro della cattedra. Due finestre si aprono sul cortile della scuola lungo la parete che si trova di fronte alla porta d’ingresso. 10 Descrivi un luogo a partire da un'immagine Descrivi l'immagine prendendo in considerazione gli elementi oggettivi. Utilizza la guida delle domande e arricchisci la tua descrizione con i particolari che ritieni utili. • Che tipo di paesaggio è?  • In quale stagione è ritratto?  • Qual è l’elemento dominante?  • Quali aspetti naturali sono visibili?  • Che cosa è rappresentato in primo piano? • E sullo sfondo?  • Quali sono i colori della scena?  11 Descrivi un ambiente con tutte le percezioni sensoriali Scrivi un testo descrittivo dal titolo «Una passeggiata con tutti i cinque sensi all’erta ». Prendi spunto dalla seguente lettura, in cui viene descritta una passeggiata in montagna secondo itinerari particolari: gli itinerari degli organi di senso. Per la tua descrizione scegli tu l’ambiente che preferisci: mare, lago, città, parco… ITINERARIO DELLA VISTA Un bosco di conifere e larici, un prato, laghetti, licheni e brughiere di arbusti nani e rododendri, una vetta, da dove contemplare le Dolomiti. Passeggiata lungo un sentiero che ci porta ad ammirare alcune mandrie al pascolo estivo d’alta quota. Grandi nuvole verso est. Grazie a un binocolo si vedono alcuni camosci in lontananza.  ITINERARIO DELL’UDITO  Lungo i sentieri di montagna lo scroscio dei torrenti, il cinguettìo degli uccelli, il fischio delle marmotte. Nella bassa valle le pale di un’antica segheria sul fiume e un gruppo folcloristico che racconta, in musica, una delle più famose leggende della zona.  ITINERARIO DELL’OLFATTO Nei boschi si diffonde un trionfo di essenze: timo, achillea, santoreggia, menta… Il profumo del muschio è intenso quando si attraversa una passerella sospesa su un torrente a 50 metri di altezza.  ITINERARIO DEL GUSTO Sapori intensi dei formaggi prodotti in una malga, tiepida dolcezza del latte appena munto. Nel pomeriggio, a valle, merenda con mele asprigne e verdi e croccanti dolci locali fatti con la farina di mais. ITINERARIO DEL TATTO Durante la passeggiata raccogliamo funghi un po’ rugosi, frutti di bosco morbidi e dalla buccia liscia. Nei punti difficili ci reggiamo alla roccia con le mani; qualcuno si graffia, perché la pietra è dura e appuntita. Nel pomeriggio, in un paese della vallata, visitiamo una mostra di prodotti artigianali, tocchiamo oggetti di legno, di vimini, cuoio e ferro battuto. 12 Descrivi un ambiente con la percezione olfattiva Utilizza come modello la descrizione del Bosco Vecchio di p. 364. La descrizione di Buzzati è basata soprattutto sulle percezioni uditive, tu puoi esercitarti a riscriverla cambiando la percezione sensoriale e utilizzando la vista o l'olfatto o il tatto per esplorare il bosco. Se, per esempio, decidi di usare l'olfatto: •    immagina di trovarti al posto di Sebastiano; •    sei circondato dal forte, aromatico profumo di resina degli abeti, ma non solo... •    quali altri odori e profumi sentirai? •    pensa al terriccio, alle foglie secche o bagnate, alla fragranza di un fiore appena sbocciato. 13 Capovolgi la descrizione di un ambiente, usando la percezione olfattivaTi proponiamo adesso di utilizzare come modello la descrizione della città di Parigi di p. 364. La descrizione dell'autore è basata esclusivamente sul puzzo che pervade tutta la città, luoghi, cose e persone. Prova a riscrivere una descrizione simile, sempre basata sulla percezione olfattiva, ma capovolta, ambientata cioè in una città ricca di profumi e deliziose essenze. - Puoi fare uso di queste parole, appartenenti al LESSICO DELL’OLFATTO: aroma • fragranza • effluvio • essenza • olezzo • vapore odoroso • profumo delicato • gradevole • intenso • soave • inebriante • aromatico • pungente • penetrante • circondare • pervadere • permeare Ti diamo un aiuto per cominciare: “Al tempo di cui parliamo, la città di Parigi era pervasa da un insieme di profumi difficilmente immaginabili tanto erano inebrianti. Le strade odoravano…” 14 Descrivi un percorso con la percezione uditivaPer concludere, scrivi la descrizione di un percorso che conosci molto bene: quello che ti porta ogni mattina da casa a scuola. La tua descrizione dovrà basarsi soltanto sulle percezioni uditive. Non è difficile! Pensa ai rumori del traffico, allo stridìo dei freni, alle voci e alle grida delle persone.