VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

SVILUPPO DELLE COMPETENZE LESSICO SCRIVERE DESCRIZIONI DI OGGETTI 6 Descrivi un oggetto con l'uso dei cinque sensi Nella descrizione di un oggetto, le caratteristiche da prendere in considerazione sono la forma e le dimensioni, i materiali e la consistenza, il colore ed eventualmente il sapore, gli odori, i rumori e i suoni, l'uso e la funzione. Come hai imparato, innanzi tutto bisogna essere attenti osservatori e attivare tutti gli organi di senso: vista, udito, olfatto, tatto, gusto. - Leggi attentamente la seguente descrizione di un oggetto molto comune: ti servirà da modello per scrivere le tue descrizioni. Un bicchiere Forma: il bicchiere in esame ha forma cilindrica. Dimensioni: altezza di circa 10 cm; circa 5 cm di diametro. Colore: il bicchiere è incolore, in quanto è fatto di materiale trasparente. Rumore/suono: il bicchiere di per sé non trasmette nessuna sensazione uditiva, se però viene percosso con oggetti di vario tipo può emettere molti suoni di diversa intensità e tonalità. Odore: il bicchiere pulito non emana alcun odore. Sapore: il bicchiere non è commestibile. Materiale: il bicchiere è di vetro. Consistenza del materiale: il bicchiere è duro, compatto e privo di elasticità, ma può rompersi facilmente se subisce colpi violenti. Tipo di superficie: uniforme, liscia e asciutta. Temperatura: il bicchiere tende ad assumere la temperatura del liquido che contiene o dell’ambiente circostante: riempito d’acqua bollente si scalda, posto nel frigorifero si raffredda. Il bicchiere può essere riempito con liquidi di diverso tipo (acqua, bibite, vino...) e viene utilizzato principalmente per bere. Come hai notato, si tratta di una descrizione molto precisa, basata su un'osservazione attenta e sull'uso di un linguaggio chiaro e ricco di termini specifici. È ovviamente una descrizione OGGETTIVA, senza commenti e osservazioni personali. - Ora, segui il modello e descrivi in modo oggettivo tre oggetti che conosci bene. A. Descrivi le scarpe che usi più spesso. Se si tratta di un tipo di calzatura destinato a un uso particolare, descrivi anche la sua funzione originaria. B. Descrivi il tuo diario scolastico, all'esterno e nelle pagine interne. C. Scegli un oggetto che usi tutti i giorni (per mangiare, per sederti, per dormire, per ascoltare musica...) e descrivilo con ricchezza di particolari. 7 Descrivi un oggetto per uno scopo particolare Non sempre, quando si descrive un oggetto, è necessario essere così pignoli come nella descrizione del bicchiere che hai letto alla pagina precedente: dipende sempre dallo scopo che ci si propone. Se, per esempio, tu fossi un negoziante di articoli per la casa e il tuo scopo fosse quello di convincere un cliente ad acquistare una serie di bicchieri, la descrizione dell'oggetto potrebbe concentrarsi soltanto su alcuni aspetti: il materiale e la robustezza (se sono destinati a un uso quotidiano), oppure l'eleganza delle forme, la trasparenza, il suono del cristallo, oppure ancora i colori brillanti e allegri, e così via. - Descrivi uno degli oggetti dell'esercizio 6 con lo scopo di convincere qualcuno ad acquistarlo. A seconda del tipo di persona alla quale vuoi vendere l'oggetto, metti in luce gli aspetti che possono risultare più attraenti! Aggiungi perciò anche particolari soggettivi e commenti personali. 8 Descrivi un oggetto per comunicare ricordi e sensazioni Un oggetto può anche essere legato a particolari ricordi, impressioni e sensazioni: in questo caso, la descrizione sarà soggettiva, per poter comunicare con efficacia e commenti personali gli stati d'animo e i ricordi legati a quell'oggetto. Nell'esempio del bicchiere, potrebbe trattarsi di un bicchiere colorato che ti avevano regalato parecchi anni fa, e che ti piaceva molto per i pupazzetti in rilievo sulla sua superficie esterna. E quanto ti arrabbiavi se qualcuno voleva usarlo al posto tuo! - Descrivi un oggetto a te particolarmente caro: può trattarsi di un oggetto di uso comune o di un giocattolo dal quale ti è difficile separarti. Arricchisci la tua descrizione con paragoni e commenti originali. Ti aiutiamo ancora con un esempio molto bello: l'autore descrive una biglia, una piccolissima pallina tonda molto usata in passato dai bambini per giocare sugli spazi sterrati. Il materiale di solito era il vetro colorato, ma c'erano anche biglie di acciaio e di terracotta. Un pianeta in miniatura Faccio rotolare la biglia tra le dita, in fondo alla tasca. È la mia preferita, l’ho sempre con me. E lo strano è che si tratta della più comune di tutte: è una biglia di terracotta con la vernice scheggiata che crea sulla sua superficie delle asperità, dei disegni, come il mappamondo che abbiamo in classe, in piccolo. Mi piace, è bello avere la Terra in tasca, ben in fondo, con le montagne, i mari e tutto. Sono un gigante e porto su di me tutti i pianeti. (Joseph Joffo, Un sacchetto di biglie, Bur)
SVILUPPO DELLE COMPETENZE LESSICO SCRIVERE DESCRIZIONI DI OGGETTI 6 Descrivi un oggetto con l'uso dei cinque sensi Nella descrizione di un oggetto, le caratteristiche da prendere in considerazione sono la forma e le dimensioni, i materiali e la consistenza, il colore ed eventualmente il sapore, gli odori, i rumori e i suoni, l'uso e la funzione. Come hai imparato, innanzi tutto bisogna essere attenti osservatori e attivare tutti gli organi di senso: vista, udito, olfatto, tatto, gusto. - Leggi attentamente la seguente descrizione di un oggetto molto comune: ti servirà da modello per scrivere le tue descrizioni. Un bicchiere Forma: il bicchiere in esame ha forma cilindrica. Dimensioni: altezza di circa 10 cm; circa 5 cm di diametro. Colore: il bicchiere è incolore, in quanto è fatto di materiale trasparente. Rumore/suono: il bicchiere di per sé non trasmette nessuna sensazione uditiva, se però viene percosso con oggetti di vario tipo può emettere molti suoni di diversa intensità e tonalità. Odore: il bicchiere pulito non emana alcun odore. Sapore: il bicchiere non è commestibile. Materiale: il bicchiere è di vetro. Consistenza del materiale: il bicchiere è duro, compatto e privo di elasticità, ma può rompersi facilmente se subisce colpi violenti. Tipo di superficie: uniforme, liscia e asciutta. Temperatura: il bicchiere tende ad assumere la temperatura del liquido che contiene o dell’ambiente circostante: riempito d’acqua bollente si scalda, posto nel frigorifero si raffredda. Il bicchiere può essere riempito con liquidi di diverso tipo (acqua, bibite, vino...) e viene utilizzato principalmente per bere. Come hai notato, si tratta di una descrizione molto precisa, basata su un'osservazione attenta e sull'uso di un linguaggio chiaro e ricco di termini specifici. È ovviamente una descrizione OGGETTIVA, senza commenti e osservazioni personali. - Ora, segui il modello e descrivi in modo oggettivo tre oggetti che conosci bene. A. Descrivi le scarpe che usi più spesso. Se si tratta di un tipo di calzatura destinato a un uso particolare, descrivi anche la sua funzione originaria. B. Descrivi il tuo diario scolastico, all'esterno e nelle pagine interne. C. Scegli un oggetto che usi tutti i giorni (per mangiare, per sederti, per dormire, per ascoltare musica...) e descrivilo con ricchezza di particolari. 7 Descrivi un oggetto per uno scopo particolare Non sempre, quando si descrive un oggetto, è necessario essere così pignoli come nella descrizione del bicchiere che hai letto alla pagina precedente: dipende sempre dallo scopo che ci si propone. Se, per esempio, tu fossi un negoziante di articoli per la casa e il tuo scopo fosse quello di convincere un cliente ad acquistare una serie di bicchieri, la descrizione dell'oggetto potrebbe concentrarsi soltanto su alcuni aspetti: il materiale e la robustezza (se sono destinati a un uso quotidiano), oppure l'eleganza delle forme, la trasparenza, il suono del cristallo, oppure ancora i colori brillanti e allegri, e così via. - Descrivi uno degli oggetti dell'esercizio 6 con lo scopo di convincere qualcuno ad acquistarlo. A seconda del tipo di persona alla quale vuoi vendere l'oggetto, metti in luce gli aspetti che possono risultare più attraenti! Aggiungi perciò anche particolari soggettivi e commenti personali. 8 Descrivi un oggetto per comunicare ricordi e sensazioni Un oggetto può anche essere legato a particolari ricordi, impressioni e sensazioni: in questo caso, la descrizione sarà soggettiva, per poter comunicare con efficacia e commenti personali gli stati d'animo e i ricordi legati a quell'oggetto. Nell'esempio del bicchiere, potrebbe trattarsi di un bicchiere colorato che ti avevano regalato parecchi anni fa, e che ti piaceva molto per i pupazzetti in rilievo sulla sua superficie esterna. E quanto ti arrabbiavi se qualcuno voleva usarlo al posto tuo! - Descrivi un oggetto a te particolarmente caro: può trattarsi di un oggetto di uso comune o di un giocattolo dal quale ti è difficile separarti. Arricchisci la tua descrizione con paragoni e commenti originali. Ti aiutiamo ancora con un esempio molto bello: l'autore descrive una biglia, una piccolissima pallina tonda molto usata in passato dai bambini per giocare sugli spazi sterrati. Il materiale di solito era il vetro colorato, ma c'erano anche biglie di acciaio e di terracotta. Un pianeta in miniatura Faccio rotolare la biglia tra le dita, in fondo alla tasca. È la mia preferita, l’ho sempre con me. E lo strano è che si tratta della più comune di tutte: è una biglia di terracotta con la vernice scheggiata che crea sulla sua superficie delle asperità, dei disegni, come il mappamondo che abbiamo in classe, in piccolo. Mi piace, è bello avere la Terra in tasca, ben in fondo, con le montagne, i mari e tutto. Sono un gigante e porto su di me tutti i pianeti. (Joseph Joffo, Un sacchetto di biglie, Bur)