1. LA LETTERATURA FANTASY

STRUMENTI PER SCOPRIRE IL TESTO 1. LA LETTERATURA FANTASY Il termine FANTASY (fantasia, immaginazione, magia) è preso a prestito dall'inglese, e nei dizionari italiani è considerato nome invariabile sia maschile sia femminile: questo significa che, per indicare questo particolare genere di narrazione, è corretto dire sia "il Fantasy" sia "la Fantasy". La letteratura fantasy ha una lunga storia: ufficialmente nasce nell'Ottocento, in realtà le sue origini risiedono nella mitologia antica, nelle saghe epiche medievali, in tutte quelle opere in cui si incontrano draghi e cavalieri, cavalli alati e incantesimi, magie e creature straordinarie che si muovono in ambienti fantastici. Vediamo le principali tappe di questo genere narrativo. • Tra Ottocento e Novecento nasce la narrativa fantasy per l'infanzia; tra gli esempi migliori di questo periodo ci sono dei veri e propri capolavori, come II meraviglioso Mago di Oz di Lyman Frank Baum, Le avventure di Peter Pan di James Matthew Barrie e, in Italia, Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi. • Agli inizi del Novecento viene scritto un romanzo di avventure e di magia destinato a passare alla storia: Lo Hobbit o la Riconquista del Tesoro (1937). Pare che l’idea sia nata da un compito d’esame lasciato in bianco da uno studente di Oxford; il professore che avrebbe dovuto correggerlo, John R. R. Tolkien, pensò di riempirlo scrivendo per scherzo: «In una buca del terreno viveva uno Hobbit». Questa frase diventò l’inizio di un romanzo che oggi è considerato il capostipite del Fantasy contemporaneo. Di Tolkien ricordiamo anche la celebre trilogia Il Signore degli Anelli (1954-1955), che con la sua straordinaria serie di invenzioni, di personaggi e di luoghi magici ha ispirato romanzi successivi e opere cinematografiche. Amico di Tolkien fu anche lo scrittore Clive Staples Lewis, divenuto celebre con il ciclo di romanzi Le cronache di Narnia. • Un posto di tutto rispetto nella storia del Fantasy è quello occupato dallo scrittore tedesco Michael Ende, autore dei due romanzi Momo e La storia infinita. • Nella seconda metà del Novecento, la narrazione fantasy si è rivolta sempre più ai ragazzi e agli adolescenti: ricordiamo il grande successo ottenuto dalla serie di romanzi di Harry Potter dell’autrice britannica Joanne K. Rowling, dalla trilogia Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi e dalla saga Ciclo dell’eredità di Christopher Paolini. • In anni più recenti, nuovi elementi si sono aggiunti agli aspetti tradizionali del genere fantasy: protagonisti dei nuovi romanzi sono creature soprannaturali che agiscono in un ambiente moderno o metropolitano (urban fantasy) e possiedono doti mentali e capacità tecnologiche superiori. Tra gli esponenti e le opere principali del fantasy urbano e contemporaneo, ricordiamo: Cassanda Clare (Shadowhunters), Eoin Colfer (Artemis Fowl), Mary Gentle (Ash. Una storia segreta), Philip Pullman (Queste oscure materie), Alan Campbell (Codice Deepgate) e George R. R. Martin (Cronache del ghiaccio e del fuoco, da cui è stata tratta la fortunata serie televisiva Il trono di spade). Quando ci immergiamo nel Fantasy, non vorremmo più uscirne: ecco perché i testi delle prossime pagine sono più lunghi del solito. Leggi, ascolta e fantastica!
STRUMENTI PER SCOPRIRE IL TESTO 1. LA LETTERATURA FANTASY Il termine FANTASY (fantasia, immaginazione, magia) è preso a prestito dall'inglese, e nei dizionari italiani è considerato nome invariabile sia maschile sia femminile: questo significa che, per indicare questo particolare genere di narrazione, è corretto dire sia "il Fantasy" sia "la Fantasy". La letteratura fantasy ha una lunga storia: ufficialmente nasce nell'Ottocento, in realtà le sue origini risiedono nella mitologia antica, nelle saghe epiche medievali, in tutte quelle opere in cui si incontrano draghi e cavalieri, cavalli alati e incantesimi, magie e creature straordinarie che si muovono in ambienti fantastici. Vediamo le principali tappe di questo genere narrativo. • Tra Ottocento e Novecento nasce la narrativa fantasy per l'infanzia; tra gli esempi migliori di questo periodo ci sono dei veri e propri capolavori, come II meraviglioso Mago di Oz di Lyman Frank Baum, Le avventure di Peter Pan di James Matthew Barrie e, in Italia, Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi. • Agli inizi del Novecento viene scritto un romanzo di avventure e di magia destinato a passare alla storia: Lo Hobbit o la Riconquista del Tesoro (1937). Pare che l’idea sia nata da un compito d’esame lasciato in bianco da uno studente di Oxford; il professore che avrebbe dovuto correggerlo, John R. R. Tolkien, pensò di riempirlo scrivendo per scherzo: «In una buca del terreno viveva uno Hobbit». Questa frase diventò l’inizio di un romanzo che oggi è considerato il capostipite del Fantasy contemporaneo. Di Tolkien ricordiamo anche la celebre trilogia Il Signore degli Anelli (1954-1955), che con la sua straordinaria serie di invenzioni, di personaggi e di luoghi magici ha ispirato romanzi successivi e opere cinematografiche. Amico di Tolkien fu anche lo scrittore Clive Staples Lewis, divenuto celebre con il ciclo di romanzi Le cronache di Narnia. • Un posto di tutto rispetto nella storia del Fantasy è quello occupato dallo scrittore tedesco Michael Ende, autore dei due romanzi Momo e La storia infinita. • Nella seconda metà del Novecento, la narrazione fantasy si è rivolta sempre più ai ragazzi e agli adolescenti: ricordiamo il grande successo ottenuto dalla serie di romanzi di Harry Potter dell’autrice britannica Joanne K. Rowling, dalla trilogia Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi e dalla saga Ciclo dell’eredità di Christopher Paolini. • In anni più recenti, nuovi elementi si sono aggiunti agli aspetti tradizionali del genere fantasy: protagonisti dei nuovi romanzi sono creature soprannaturali che agiscono in un ambiente moderno o metropolitano (urban fantasy) e possiedono doti mentali e capacità tecnologiche superiori. Tra gli esponenti e le opere principali del fantasy urbano e contemporaneo, ricordiamo: Cassanda Clare (Shadowhunters), Eoin Colfer (Artemis Fowl), Mary Gentle (Ash. Una storia segreta), Philip Pullman (Queste oscure materie), Alan Campbell (Codice Deepgate) e George R. R. Martin (Cronache del ghiaccio e del fuoco, da cui è stata tratta la fortunata serie televisiva Il trono di spade). Quando ci immergiamo nel Fantasy, non vorremmo più uscirne: ecco perché i testi delle prossime pagine sono più lunghi del solito. Leggi, ascolta e fantastica!