VOLTIAMO PAGINA ANTOLOGIA 1

SVILUPPO DELLE COMPETENZE DALLA LETTURA ALLA SCRITTURA SCRIVERE FIABE 1. Usare i tempi verbali corretti e completare la struttura di una fiaba Leggi la parte iniziale della fiaba II re triste, osserva le funzioni e i ruoli già presenti, poi aggiungine alcuni adatti a completare la struttura di una fiaba tradizionale. Scrivi la tua parte usando i tempi dei verbi in modo corretto. RICORDI? Le fiabe sono scritte usando, soprattutto, tre tempi verbali: l’imperfetto, il passato remoto e il presente indicativo. Perché questi tre tempi? Che cosa indicano? L’imperfetto è il tempo fondamentale della fiaba, è usato dal narratore e indica: • le caratteristiche dei personaggi; • le azioni abituali, quelle che avvengono sempre uguali nel tempo; • i modi di essere e le azioni durature. Il passato remoto esprime il tempo del racconto e indica le azioni che succedono in quel preciso momento. Il presente è il tempo dei dialoghi, delle battute fra i personaggi. 2. Scrivere una fiaba con l’aiuto delle immagini Osserva le vignette: • quali personaggi compaiono nelle prime quattro vignette? • che cosa fanno? • quale prova supera la protagonista? • che cosa le regala il donatore? • chi compare ad accompagnare la protagonista? Che cosa succederà nello sviluppo della fiaba? Decidilo tu. Inserisci nuovi personaggi (un drago? un gigante? un principe prigioniero?), fai superare altre prove alla protagonista, giungi alla conclusione: ci sarà un lieto fine? PREPARARE UN’INSALATA DI FIABE Leggi che cosa consiglia Gianni Rodari, nel suo libro Grammatica della fantasia, per modernizzare e rendere più divertenti le fiabe antiche. INSALATA DI FIABE È possibile unire tra loro personaggi, vicende e ambienti di fiabe diverse, dando vita a un testo completamente nuovo. Per esempio, Pinocchio capita nella casetta dei Sette Nani; Cenerentola sposa Barbablù; Cappuccetto Rosso incontra nel bosco il Gatto con gli Stivali… Prepara insieme con i tuoi compagni un’insalata di fiabe. Scegliete alcuni tra i personaggi, i mezzi magici, gli ambienti delle fiabe che avete letto nella sezione, “mescolateli” per bene e inventate una nuova e incredibile fiaba, da leggere in gruppo a più voci al resto della classe. Può esserti d’aiuto la lettura di alcune versioni moderne di fiabe, e la lettura del libro che ti consigliamo. LIBRI PER TE Guido Quarzo, Cappuccetto Rosso Susi, Anicia Alcuni autori di oggi si sono cimentati a giocare con le storie, anzi, come dice Gianni Rodari, a «sbagliare» le storie, vale a dire a inserire elementi inattesi e imprevisti che soddisfano il desiderio di novità dei ragazzi. Guido Quarzo ha reinventato la famosissima fiaba Cappuccetto Rosso cambiando l’ambiente e mettendo come protagonista Susanna, per gli amici Susi, una ragazza di oggi tutto pepe. PER IL PIACERE DI LEGGERE • L. Fearn, La storia di Cappuccetto Rosso raccontata dal lupo • P. Formentini, Cappuccetto Rosso in versi • B. Munari, Cappuccetto Giallo • N. Mandela, Mmadipetsane, la Cappuccetto Rosso africana • B. Pitzorno, L’incredibile storia di Lavinia
SVILUPPO DELLE COMPETENZE DALLA LETTURA ALLA SCRITTURA SCRIVERE FIABE 1. Usare i tempi verbali corretti e completare la struttura di una fiaba Leggi la parte iniziale della fiaba II re triste, osserva le funzioni e i ruoli già presenti, poi aggiungine alcuni adatti a completare la struttura di una fiaba tradizionale. Scrivi la tua parte usando i tempi dei verbi in modo corretto. RICORDI? Le fiabe sono scritte usando, soprattutto, tre tempi verbali: l’imperfetto, il passato remoto e il presente indicativo. Perché questi tre tempi? Che cosa indicano? L’imperfetto è il tempo fondamentale della fiaba, è usato dal narratore e indica: • le caratteristiche dei personaggi; • le azioni abituali, quelle che avvengono sempre uguali nel tempo; • i modi di essere e le azioni durature. Il passato remoto esprime il tempo del racconto e indica le azioni che succedono in quel preciso momento. Il presente è il tempo dei dialoghi, delle battute fra i personaggi. 2. Scrivere una fiaba con l’aiuto delle immagini Osserva le vignette: • quali personaggi compaiono nelle prime quattro vignette? • che cosa fanno? • quale prova supera la protagonista? • che cosa le regala il donatore? • chi compare ad accompagnare la protagonista? Che cosa succederà nello sviluppo della fiaba? Decidilo tu. Inserisci nuovi personaggi (un drago? un gigante? un principe prigioniero?), fai superare altre prove alla protagonista, giungi alla conclusione: ci sarà un lieto fine? PREPARARE UN’INSALATA DI FIABE Leggi che cosa consiglia Gianni Rodari, nel suo libro Grammatica della fantasia, per modernizzare e rendere più divertenti le fiabe antiche. INSALATA DI FIABE È possibile unire tra loro personaggi, vicende e ambienti di fiabe diverse, dando vita a un testo completamente nuovo. Per esempio, Pinocchio capita nella casetta dei Sette Nani; Cenerentola sposa Barbablù; Cappuccetto Rosso incontra nel bosco il Gatto con gli Stivali… Prepara insieme con i tuoi compagni un’insalata di fiabe. Scegliete alcuni tra i personaggi, i mezzi magici, gli ambienti delle fiabe che avete letto nella sezione, “mescolateli” per bene e inventate una nuova e incredibile fiaba, da leggere in gruppo a più voci al resto della classe. Può esserti d’aiuto la lettura di alcune versioni moderne di fiabe, e la lettura del libro che ti consigliamo. LIBRI PER TE Guido Quarzo, Cappuccetto Rosso Susi, Anicia Alcuni autori di oggi si sono cimentati a giocare con le storie, anzi, come dice Gianni Rodari, a «sbagliare» le storie, vale a dire a inserire elementi inattesi e imprevisti che soddisfano il desiderio di novità dei ragazzi. Guido Quarzo ha reinventato la famosissima fiaba Cappuccetto Rosso cambiando l’ambiente e mettendo come protagonista Susanna, per gli amici Susi, una ragazza di oggi tutto pepe. PER IL PIACERE DI LEGGERE • L. Fearn, La storia di Cappuccetto Rosso raccontata dal lupo • P. Formentini, Cappuccetto Rosso in versi • B. Munari, Cappuccetto Giallo • N. Mandela, Mmadipetsane, la Cappuccetto Rosso africana • B. Pitzorno, L’incredibile storia di Lavinia